Stampa questa pagina
Venerdì, 02 Luglio 2021 13:35

Forfetari e contributi Covid: i chiarimenti delle Entrate

Raffica di interpelli dell’Agenzia delle Entrate in materia di contributo a fondo perduto Covid-19 introdotti dall’articolo 1 del DL n. 41/2021 (decreto Sostegni). Con i provvedimenti da 438 a 445 del 24 giugno 2021, infatti, l’ente specifica in che modo procedere ai calcoli su fatturato e corrispettivi per la richiesta dei ristori in diverse casistiche che includono l’affitto d’azienda (risposta n. 439) e contenziosi giudiziali. Gli istanti appartengono a categorie merceologiche differenti che includono la cinematografia, il commercio al dettaglio (risposte n. 440 e 441), l’immobiliare (risposta n. 442), la ristorazione (risposta n. 444).

In particolare, l’interpello n. 443/2021, richiama le circolari delle Entrate n. 15, 22 e 25 dell’estate 2020 e la 5/E del 14 maggio 2021 per affermare che il contributo del decreto Sostegni – e quelli precedenti – non rilevano ai fini della soglia di 65mila euro di cui al comma 54, articolo 1, della legge 190/2014 per l'ingresso e il mantenimento del regime forfetario perché hanno la finalità di compensare, almeno in parte, i gravi effetti economici della pandemia.

Notizie correlate: Contributo fondo perduto Ristori per soggetto residente in zona sismica - Sostegni-bis: alla Camera le osservazioni e proposte del CNO - Il lavoro nel Sostegni-bis