Stampa questa pagina
Martedì, 22 Giugno 2021 12:05

Osservazioni e proposte del CNO sull’assegno unico

L’avvio dell’attuazione del Family Act deve essere accolto con favore, anche se tardivo rispetto alla grave contrazione della natalità e condizionato dall’introduzione di un valore Isee, che riduce significativamente l’impatto della riforma. Questa la posizione del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, chiamato a presentare le proprie osservazioni e proposte sul disegno di legge n. 2267 in materia di assegno temporaneo per i figli minori presso la Commissione Lavoro del Senato. L’innesto dell’indicatore Isee nella regolamentazione al fine di limitare il numero dei beneficiari dell’assegno unico – si legge nel documento inviato alla 11a Commissione di Palazzo Madama – produce di fatto l’effetto di penalizzare i redditi familiari rispetto a quelli individuali. Opportuno valutare, per il CNO, l'uso del “quoziente familiare”, che suddivide una parte del reddito familiare e le relative aliquote di prelievo in rapporto ai carichi familiari.

Leggi il documento del CNO

Rassegna web: ipsoa.it - Sassarinotizie.com - olbianotizie.it - yahoo.it - sannioportale.it - notizie.it - today.it - ilsannioquotidiano.it - iltempo.it - corrieredisiena.it - ilgiornaleditalia.it - lasicilia.it - cataniaoggi.com - corrierediarezzo.it - corrieredirieti.it - corrieredellumbria.it - latinaoggi.eu - liberoquotidiano.com - oggitreviso.it - mondoprofessionisti.it - ilfattoquotidiano.it

 

Notizie correlate: Il 29° Forum Lavoro/Fiscale in replica il 25 giugno - Assegno Unico, importi e destinatari della norma “ponte” - Assegno unico: il decreto-ponte in GU