Lunedì, 03 Maggio 2021 13:00

Riduzione premi e contributi assicurativi 2021

Con la circolare n. 13 del 27 aprile 2021 l'Inail fornisce le indicazioni per la riduzione dei premi e contributi riguardante alcuni settori delle gestioni Industria, Artigianato, Terziario e Altre Attività. Tali chiarimenti arrivano a seguito del decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze, del 23 marzo 2021, che ha fissato in misura pari al 16,36% la riduzione dei premi e dei contributi per l’anno 2021, prevista dall’art. 1, co. 128, della legge 27 dicembre 2013, n. 147. In particolare, la circolare chiarisce che la riduzione si applica esclusivamente:

  •     ai premi speciali unitari dovuti per gli alunni e studenti delle scuole o istituti di istruzione di ogni ordine e grado, non statali, addetti a esperienze tecnico-scientifiche o esercitazioni pratiche o di lavoro;
  •     ai premi speciali unitari previsti per i pescatori autonomi e associati in cooperative della piccola pesca marittima e della pesca nelle acque interne;
  •     ai premi speciali dovuti per frantoio, in occasione della campagna olearia, per le persone addette ai lavori di frangitura e spremitura delle olive assicurate nell’ambito della gestione industria;
  •     ai premi speciali unitari previsti i facchini e i barrocciai, vetturini e ippotrasportatori riuniti in cooperative e organismi associativi di fatto;
  •     ai premi speciali per l’assicurazione contro le malattie e le lesioni causate dall’azione dei raggi X e delle sostanze radioattive;
  •     ai contributi assicurativi della gestione agricoltura, riscossi in forma unificata dall’Inps.

Nel documento, inoltre, l'Inail ribadisce che l’individuazione dei beneficiari della riduzione si basa sull’andamento infortunistico aziendale e che sono previsti criteri differenziati a seconda che l’attività sia iniziata da oltre un biennio, oppure da non oltre un biennio. 

Notizie correlate: Retribuzioni e premi INAIL 2020: tabelle di sintesi - Sorveglianza sanitaria eccezionale: proroga al 31 luglio 2021