Stampa questa pagina
Lunedì, 29 Marzo 2021 12:00

Contratto di espansione 2021, le istruzioni Inps

Con la circolare n. 48 del 24 marzo 2021 l’Inps interviene in merito alle novità apportate al contratto di espansione dalla legge n. 178/2020 che rende attivabile tale strumento, in via sperimentale, anche per il 2021. Nella circolare, condivisa con il Ministero del Lavoro, si riepiloga la rinnovata formulazione dell’articolo 41 del decreto legislativo n. 148/2015 che regola, appunto, la misura di sostegno e in particolare sull'avvio e gestione dei piani concordati di esodo aziendale (di cui al comma 5-bis dell'articolo 41) dei lavoratori prossimi alla pensione, affidando a successivi messaggi la definizione degli aspetti più di dettaglio. Trovano così spazio le indicazioni per le imprese destinatarie delle disposizioni e viene dettagliata la procedura per la stipula del contratto di espansione e la presentazione degli accordi con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con le associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale o con le loro rappresentanze aziendali o con la rappresentanza sindacale unitaria. La cessazione del rapporto di lavoro si configura pertanto come una risoluzione consensuale.
In merito all’indennità mensile riconosciuta ai dipendenti coinvolti dall’applicazione del contratto di espansione, che decorre dal primo giorno del mese successivo a quello di risoluzione del rapporto di lavoro e viene corrisposta fino alla data di raggiungimento della prima decorrenza utile per la pensione, la circolare chiarisce gli aspetti salienti come destinatari, caratteristiche, modalità di calcolo, decorrenza e regime fiscale. Inoltre, vengono indicate le modalità di presentazione all’Inps, da parte del datore di lavoro, dell’accordo sottoscritto e del “Modello di accreditamento e variazioni”. Nella circolare, infine, fornite le informazioni sulla liquidazione della prestazione, sulla compilazione del flusso UNIEMENS, sullo svolgimento di attività lavorativa durante il periodo di fruizione dell’indennità e sulla liquidazione della pensione di vecchiaia o anticipata.

Notizie correlate: Contratto di espansione: le novità 2021 - Il contratto di espansione nella legge di Bilancio 2021 - Cig e contratto di espansione: no al contributo addizionale