Stampa questa pagina
Lunedì, 08 Marzo 2021 17:05

Ok a proroga note di rettifica: primi chiarimenti dall'Inps

Con una nota del 4 marzo 2021, l’Inps accoglie ufficialmente la richiesta del Consiglio Nazionale dell’Ordine di prorogare di almeno 90 giorni i termini per dare riscontro alle note di rettifica, avanzata dai Consulenti del Lavoro tenuto conto delle difficoltà operative per i professionisti a causa del perdurare dell’emergenza epidemiologica segnalate da molti iscritti, e fornisce le prime istruzioni in materia. A darne notizia è il Consiglio Nazionale che ha chiesto all’Inps di proseguire il confronto in un incontro finalizzato ad affrontare alcuni aspetti come le criticità legate ai procedimenti di verifica della contribuzione sui massimali retributivi, nonché gli adempimenti e le scadenze che caratterizzeranno i prossimi mesi di lavoro.

Fra i chiarimenti forniti dall’Istituto, si segnala che, per le note di rettifica oggetto di emissione generalizzata nel mese di febbraio, l’Istituto ha avviato la fase di “notifica” con scadenza a 30 giorni dalla data di emissione. Dalla data di scadenza e per ulteriori 60 giorni, qualora non dovuta in tutto o in parte, la nota può essere modificata o azzerata con le consuete modalità, mediante la trasmissione di flussi di variazione o richieste di aggiornamenti anagrafici contributivi. Non prima di 90 giorni dalla data di emissione, quindi, la nota di rettifica notificata, scaduta e non pagata, sarà oggetto di trasferimento generalizzato e centralizzato all’archivio Recupero Crediti. Inoltre, al fine di consentire la lavorazione di tutte le rettifiche già in stato “Emessa”, si comunica che la prossima emissione generalizzata è stata calendarizzata verso la metà del mese di giugno. Anche per tale emissione, quindi, le note di rettifica notificate, scadute e non pagate, saranno oggetto di trasferimento generalizzato e centralizzato all’archivio Recupero Crediti non prima di 90 giorni dalla data di emissione, ossia nella seconda metà del mese di settembre.

Notizie correlate: CdL a colloquio con il Ministro Orlando - Le novità 2021 su fisco, lavoro e previdenza - TAR Lazio: Decontribuzione Sud da scontare su tutta la tredicesima