Giovedì, 07 Gennaio 2021 15:48

Emergenza Covid, nuove regole fino al 15 gennaio

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 3 del 05 gennaio 2021 il decreto-legge n. 1/2021 contenente "Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19" entrato in vigore dal giorno dell’Epifania. Le misure del nuovo provvedimento riguardano i giorni compresi dal 7 al 15 gennaio 2021 durante i quali si vieta ogni spostamento tra regioni e province autonome, salvo quelli motivati da esigenze lavorative, salute o situazioni di necessità. Tra le deroghe concesse, inoltre, il rientro presso la propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma. Nel territorio italiano, caratterizzato da una classifica di zona gialla rinforzata, rimane consentito lo spostamento all’interno del proprio comune verso una sola abitazione privata una volta al giorno, comunque nella fascia oraria tra le 05:00 e le 22:00, nei limiti di due persone, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi. Saranno comunque consentiti, negli stessi giorni, gli spostamenti dai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti, entro 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

Maggiori restrizioni si registrano nel fine settimana, i giorni del 9 e 10 gennaio, con l’applicazione delle misure previste per la cosiddetta “zona arancione” con concessione anche in questo caso solo per gli spostamenti dai piccoli comuni. Il testo interviene, inoltre, sull'organizzazione dell'attività didattica nelle istituzioni scolastiche di secondo grado, con la previsione della ripresa dell’attività in presenza, per il 50% degli studenti, a partire dal prossimo 11 gennaio. Confermate le sanzioni da 400 fino a 1.000 euro per la violazione delle restrizioni. Infine, per l'attuazione del piano vaccini contro il contagio da Covid-19 vengono previste procedure ad hoc per gli ospiti di strutture sanitarie privi di tutore, curatore o amministratore di sostegno e incapaci poter esprimere un consenso libero e consapevole per il trattamento.

Notizie correlate: Decreto Natale, nuove regole sugli spostamenti - Governo: FAQ spostamenti nel periodo natalizio - Stop a spostamenti tra Regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio