Lunedì, 30 Novembre 2020 11:22

Indennità Covid Decreto Ristori: le istruzioni Inps

Con la circolare n. 137 del 26 novembre 2020 l’Inps fornisce le istruzioni operative in merito all’erogazione dell’indennità una tantum di importo pari a mille euro che il decreto ristori (D.L. n. 137/2020) ha nuovamente previsto per diverse categorie di lavoratori, dagli autonomi a coloro che operano nello spettacolo e nel turismo, e comunica la proroga al 18 dicembre 2020 (inizialmente prevista al 30 novembre) per la presentazione delle istanze telematiche di richiesta del bonus. Il Decreto Ristori, infatti, ha replicato il bonus già previsto dal Decreto Agosto in favore delle seguenti tipologie di lavoratori: stagionali e in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali; dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali; intermittenti; autonomi occasionali; incaricati alle vendite a domicilio; lavoratori dello spettacolo; a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali (categoria, quest’ultima, per la quale l’Istituto elenca i codici Ateco di riferimento). L''accredito del bonus sarà erogato in automatico dall'Istituto, senza necessità di nuova domanda, per i soggetti già beneficiari dell'indennità onnicomprensiva (di cui all’articolo 9 del decreto Agosto); mentre sarà necessario presentare istanza, esclusivamente in via telematica utilizzando i consueti canali, entro il 18 dicembre 2020, per coloro che non abbiano precedentemente fruito dell'indennità. Quest'ultima - ricorda l'Inps - spetta anche per i lavoratori dipendenti e autonomi che, in conseguenza dell’emergenza da Covid-19, abbiano cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro e che non hanno già fruito di questa misura.

Notizie correlate: Indennità Covid turismo e stabilimenti termali: istanze di revisione - Indennità Covid-19 per stagionali, autonomi, spettacolo e marittimi