///**/
Lunedì, 11 Marzo 2019 09:15

Le Novità Normative della Settimana dal 4 al 10 marzo 2019

INPS

Aliquote contributive applicate alle aziende agricole
L’INPS,con la circolare, n. 37 del 7 marzo 2019, rende noto le aliquote contributiveapplicate, per l’anno 2019, alle aziende che operano nel settore dell’agricoltura, che impiegano operai a tempo indeterminato e a tempo determinato ed assimilati. - Link

Eliminazione dell’elemento V1, Causale 2 
L’INPS, con il messaggio n. 914 del 6 marzo 2019, comunica che dal 15 giugno 2019, l’elemento V1 Causale 2 delle denunce contributive mensili non sarà più accettato e i periodi mai trasmessi dovranno essere comunicati con l’elemento V1 Causale 5. Ciò al fine di semplificare le procedure Uniemens e ListaPosPA. - Link

Chiarimenti in materia di indennità di disoccupazione NASpI 
L’Inps, con il messaggio n. 909 del 5 marzo 2019,  ha chiarito che ai detenuti impegnati in attività di lavoro retribuito presso l’istituto penitenziario in cui si trovano ristretti non può essere riconosciuta la NASpI in occasione dei periodi di inattività. È fatto salvo, invece, il diritto dei medesimi soggetti all’indennità di disoccupazione da licenziamento nel caso in cui il rapporto di lavoro si sia svolto con datori di lavoro diversi dall’Amministrazione penitenziaria. - Link

Corresponsione di un’indennità giornaliera omnicomprensiva spettante ai lavoratori dipendenti da imprese adibite alla pesca marittima
Con circolare del 7 marzo 2019, n. 38, l’Inps fornisce indicazioni per la corresponsione di un’indennità giornaliera omnicomprensiva spettante ai lavoratori dipendenti da imprese adibite alla pesca marittima. - Link

Verifica dei requisiti di legge al fine del pagamento delle prestazioni economiche per invalidità civile, cecità civile, sordità civile
Nel messaggio n. 968 del 2019, l’INPS chiarisce gli elementi utili a verificare dei requisiti di legge al fine del pagamento delle prestazioni economiche per invalidità civile, cecità civile, sordità civile erogate dall’Istituto. - Link

 

ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO

Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro
Con la a Circolare 28 febbraio 2019, n. 5 dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha indicato le Linee guida per l’attività di vigilanza nei casi di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. - Link


MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Iper ammortamento – Applicazione della disciplina nel settore della sanità
Con circolare n. 48160 del 1°marzo 2019 il Ministero dello sviluppo economicoha precisato che agli investimenti in beni strumentali rientranti nell’ambito della “Sanità 4.0” si applica il beneficio dell’iperammortamento, come disciplinato dalla legge di bilancio 2017 (articolo 1, commi 9-11, legge 232/2016e successive modificazioni). - Link

Agevolazioni Zfu Genova

Con la circolare n. 73726 del 7 marzo 2019, Il ministero dello Sviluppo economico  ha specificato le modalità e i termini per la presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni fiscali e contributive previste a favore delle imprese e dei lavoratori autonomi della zona franca urbana (Zfu) di Genova. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE  - INTERPELLO

Risposta n. 70 del   6 marzo 2019 -  Effetti della trasformazione societaria sul calcolo del c.d. "holding period"
L’holding periodprevisto per l’applicazione della participation exemption non è interrotto da due operazioni di trasformazione operate in regime di neutralità fiscale. Il periodo di possesso della partecipazione, quindi, va computato, in capo al soggetto trasformato, tenendo conto anche del periodo maturato in capo al soggetto trasformando. - Link

Risposta n. 71 del 7 marzo 2019 - Sopravvenienze attiva da eliminazione di debiti connessi ad accertamento dell’Agenzia delle Entrate
La sopravvenienza attiva da eliminazione di debiti connessi ad accertamento fiscale non è imponibile fino a concorrenza delle spese oggetto di recupero a tassazione nei precedenti esercizi, per le quali è sopraggiunto il pagamento definitivo delle maggiori imposte dovute per il loro disconoscimento ai fini fiscali. - Link

Risposta n. 72 del 8 marzo 2019 - cessione del credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo
Il credito d’imposta maturato per l’attività di ricerca e sviluppo (articolo 3, Dl 145/2013) e non trasferito in occasione della cessione del ramo d’azienda che lo ha generato non può essere venduto a terzi né può essere richiesto a rimborso. - Link