Lunedì, 17 Settembre 2018 09:35

Le Novità Normative della Settimana dal 10 al 16 settembre 2018

Sospensione dei termini per l'adempimento degli obblighi tributari a favore dei contribuenti colpiti dall'eccezionale evento calamitoso del 14 agosto 2018 che ha provocato il crollo del viadotto Polcevera (Ponte Morandi) nel Comune di Genova
Con  Decreto ministeriale 6 settembre 2018, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 13 settembre 2018, n. 213, il Ministero dell’economia e finanzadispone la sospensione dei termini dei versamenti e degli adempimenti tributari scadenti nel periodo compreso tra il 14 agosto e il 1° dicembre 2018 per

·       le persone fisiche non titolari di partita IVA

·       i soggetti titolari di partita IVA

aventi, rispettivamente, la residenza o la sede legale/operativa   nel comune di Genova, alla data del 14 agosto 2018, data in cui è avvenuto il crollo del Ponte Morandi. La sospensione non si applica alle ritenute che devono essere operate e versate dai sostituti d’imposta. Tuttavia, a tale riguardo, il decreto dispone la non punibilità per cause di forza maggiore  nell’ipotesi di impossibilità dei sostituti di effettuare gli adempimenti e i versamenti delle ritenute in oggetto entro le scadenze ordinarie. Adempimenti e versamenti oggetto di sospensione dovranno essere effettuati in unica soluzione entro il 20 dicembre 2018. - Link


Disposizioni integrative e correttive al decreto  al «Codice del Terzo settore

E’ stato pubblicato sulla  Gazzetta Ufficiale n. 210 del 10 settembre 2018 il D.lgs 105 del 3 agosto 2018, che contiene le disposizioni integrative e correttive del Codice del Terzo settore

Tra le novità del provvedimento anche un maggiore allineamento tra gli adempimenti civilistici e quelli fiscali, permettendo ad esempio agli enti del Terzo settore non commerciali di indicare nel bilancio le attività di interesse generale e quelle secondarie, senza ricorrere ad un documento apposito come previsto inizialmente.

Infine è prorogato al 3 agosto 2019 il termine per l'adeguamento degli statuti. - Link


Procedure e modalità per l'esecuzione dei controlli da parte di ENEA sulla sussistenza delle condizioni per la fruizione delle detrazioni fiscali per le spese sostenute per interventi di efficienza energetica
Con il  decreto interministeriale dell’11 maggio 2018, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale  n. 211 del 11 settembre 2018, il Ministero dell’economia e delle finanze stabilisce le modalità con cui l'Enea effettuerà i controlli, sia documentali che sul posto, per accertare la sussistenza dei requisisti per il riconoscimento delle detrazioni relative agli interventi di risparmio energetico. - Link

 

INPS

Gestione Artigiani e Commercianti. Imposizione contributiva, emissione in corso anno d’imposta 2018

L’INPS, con il Messaggio n. 3327 del 11 settembre 2018,  comunica che è stata ultimata una nuova elaborazione dell’imposizione contributiva per tutti i soggetti iscritti alla Gestione in oggetto per l’anno 2018 e per eventuali periodi precedenti non già interessati da imposizione contributiva. - Link

 

MINISTERO DEL LAVORO

Metodi e procedure di controllo e di verifica della regolarità  complessiva degli appalti di servizi, individuate all’interno di forme di contrattazione  collettiva

Il Ministero del Lavoro, con l'interpello n. 5 del 13 settembre 2018 precisa che la contrattazione collettiva non può derogare al regime di solidarietà del committente per i crediti retributivi nei confronti dell’appaltatore di cui risulti titolare il lavoratore impiegato nell’appalto, neppure se il contratto collettivo ha previsto metodi e procedure di controllo e verifica della regolarità degli adempimenti nell’appalto. Il Ministero ricorda che la responsabilità condivisa tra committente e appaltatore prevista dall’art. 29 del D.Lgs. n. 276/2003 non è più derogabile dalla data dell’entrata in vigore del DL n. 25/2017, ovvero, dal 17 marzo 2017 e, pertanto, la facoltà di deroga da parte dei contratti collettivi non opera per tutti i contratti d’appalto stipulati dopo tale data. - Link

 

ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO

Tracciabilità delle retribuzioni

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota n. 7369 del 10 settembre 2018, ha fornito alcune indicazioni circa le modalità di verifica degli obblighi di tracciabilità delle retribuzioni .

Per quanto riguarda l’indennità di trasferta, in considerazione della natura “mista” della stessa (risarcitoria e retributiva solo quando superi un determinato importo ed abbia determinate caratteristiche), si ritiene comunque necessario ricomprendere le relative somme nell’ambito degli obblighi di tracciabilità, diversamente da quello che avviene rispetto a somme versate esclusivamente a titolo di rimborso (chiaramente documentato) che hanno natura solo restitutoria. - Link

 

ANPAL

Ulteriori indicazioni operative per la presentazione di richiesta di  assegno di ricollocazione

L’ANPAL ha emanato la nota n. 11122 del 7 settembre 2018 con la quale ha fornito ulteriori indicazioni operative per la presentazione di richiesta di assegno di ricollocazione.

Le lavoratrici e i lavoratori coinvolti negli accordi di ricollocazione nelle ipotesi di cassa integrazione guadagni straordinaria ( da luglio 2018 possono prenotare l’assegno di ricollocazione dal portale ANPAL. La prenotazione va fatta entro 30 giorni dalla sottoscrizione dell’accordo di ricollocazione: la nota di oggi, 7 settembre, chiarisce che nel caso in cui tale scadenza coincida con un giorno festivo, la stessa scadenza è posticipata al primo giorno lavorativo successivo.

Per gli accordi di ricollocazione stipulati prima del giorno 25 luglio 2018, giorno di entrata on line del portale adrcigs.anpal.gov.it, saranno accolte le prenotazioni effettuate entro 30 giorni dall’attivazione del portale stesso, ovvero entro il 24 agosto 2018 compreso. - Link

 

INPGI

Gestione Separata INPGI - Versamento contributi minimi 2018

L’INPGI, con la circolare n. 5 del 6 settembre 2018,  comunica che il 30 settembre p.v.  scade il termine previsto per il pagamento dei contributi minimi per l’anno 2018.

La circolare ricorda che sono tenuti al versamento del contributo minimo annuale tutti i giornalisti iscritti alla Gestione separata che nel corso dell’anno 2018 abbiano svolto attività giornalistica in forma autonoma. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE

Regime forfettario da parte di chi ha optato per  il regime semplificato

Con la risoluzione n. 64 del 14 sette,bre 2018 l’Agenzia delle Entrate ha affermato  che la decisione di avvalersi della contabilità semplificata, per “comportamento concludente”, non vincola il contribuente alla permanenza triennale nel regime. Di conseguenza, l’istante ha facoltà di fruire, per l’anno d’imposta 2018, della disciplina forfettaria senza dover osservare alcun obbligo di continuità. - Link