Lunedì, 06 Marzo 2017 08:09

Voucher: limitarne l’uso per contrastarne gli abusi

È ancora viva la polemica sull’utilizzo dei voucher, alimentata ulteriormente dalla recente dichiarazione del Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, di renderli utilizzabili esclusivamente in ambito domestico per i piccoli lavori o lavori occasionali, escludendo imprese e P.A.
“È un’ottima decisione finalizzata a contrastare gli abusi dei voucher”, ha commentato il Presidente della Fondazione Studi, Rosario De Luca, ai microfoni di Radio Kiss Kiss. “Bisogna evidenziare che il problema non è il voucher ma l’uso illecito e non genuino di questi buoni lavoro. Ad oggi grazie al loro utilizzo sono emersi 800mila lavoratori non censiti in precedenza”, ha evidenziato il Presidente riprendendo i dati emersi dal recente rapporto dell'Osservatorio Statistico di Categoria sul tema, elaborato sulla base dei micro dati forniti dall’Inps. 

Si dovrà attendere la prossima settimana per la presentazione dalla Commissione Lavoro della Camera della prima bozza della nuova legge sui voucher che prevede il loro utilizzo in ambito domestico così come stabilito all'origine della loro introduzione nella Legge Biagi. Nella parte finale dell’intervista radiofonica De Luca si è soffermato sugli aspetti negativi di questa stretta sui buoni lavoro che potrebbe portare ad un ritorno al lavoro nero. “Al momento non c’è la possibilità per aziende e lavoratori di avere uno strumento flessibile, che vada nella direzione dell’utilizzo rapido ed immediato – ha dichiarato -. C'è il lavoro a chiamata ma l'istituto andrebbe migliorato".

Ascolta l’intervento

Notizie correlate: Voucher in calo dopo l'introduzione della comunicazione preventiva - La presidente Calderone ospite di Rainews24 - Voucher: Damiano, tornare alla legge Biagi