Lunedì, 23 Ottobre 2017 07:46

"Necessari sgravi assunzioni strutturali e per sempre"

“La decontribuzione totale del 2015 per le assunzioni aveva funzionato perché aveva ridotto le imposte di 8.060 euro l’anno al lavoratore. Quello che non ha funzionato sono stati i continui cambiamenti degli anni successivi che hanno visto ridurre gli sgravi a meno della metà fino ad arrivare al 2017 dove la decontribuzione ha interessato solo il Sud Italia”. A dichiararlo il Presidente della Commissione Bilancio della Camera, Francesco Boccia, in una intervista per la web tv di Categoria in occasione del Festival del Lavoro 2017, evidenziando come per poter funzionare la decontribuzione doveva essere resa strutturale e per sempre. Da questo punto di vista ha poi aggiunto “c’è stata un po’ di schizofrenia normativa che come noto ho provato a contrastare”.

Sul tema dei giovani italiani all’estero alla ricerca di specializzazioni professionali e/o posti di lavoro più stabili Boccia reputa necessario fare in modo che l'Italia crei le condizioni per far sì che i ragazzi migliori, dopo qualche esperienza formativa all’estero, tornino perché convinti di mettersi in gioco in un mercato del lavoro più concorrenziale rispetto ad altri Paesi. “Che i ragazzi vadano all’estero è una condizione quasi imprescindibile di un mondo digitale aperto. Pensare di fermarli già da quando iniziano il percorso di studio o di specializzazione è una pura utopia” ha infine sottolineato.

Guarda il video

Pagina speciale Festival del Lavoro