Lunedì, 08 Marzo 2021 13:44

Le novità 2021 su fisco, lavoro e previdenza

A poco più di 2 mesi dall’entrata in vigore della legge n. 178/2020 restano ancora da sciogliere alcuni dubbi sulla gestione del mercato del lavoro nel vorticoso sistema di norme emergenziali volte a frenare l’emergenza economica scaturita dalla pandemia da Covid-19. Luci e ombre delle principali disposizioni in materia di lavoro, fisco e previdenza, introdotte in questo provvedimento per generare lavoro e liquidità nelle imprese, sono state analizzate dagli esperti della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro lo scorso 25 febbraio in occasione del 28° Forum Lavoro/Fiscale e riassunte all'interno della circolare n.5/2021 della Fondazione Studi. Si va dalle novità 2021 che interessano la Certificazione Unica, il Modello 730 e l'IVA alle clausole di esclusione per l'applicabilità degli ISA per il periodo d'imposta 2020. Gli esperti si soffermano anche sugli incentivi per favorire l'occupazione stabile, sul contratto a tempo determinato ed i trattamenti cig con causale "Covid-19" per poi approfondire, tra le altre cose, il tema della formazione dei lavoratori tramite il Fondo nuove competenze e il ruolo della Fondazione Consulenti per il Lavoro, il contratto di espansione e le criticità e soluzioni legate allo SPID e all'obbligo di utilizzare l'identità digitale per accedere ai servizi in rete delle Pubbliche Amministrazioni.

Leggi la circolare

Notizie correlate: CIGD e presunta obbligatorietà dell’accordo sindacale - Servizi PA solo con Spid e CIE. Le criticità per i professionisti - “InformaClienti”: le novità normative e di prassi di febbraio - Le misure fiscali della legge di Bilancio 2021 tra conferme e novità

0
0
0
s2smodern