Giovedì, 15 Ottobre 2020 11:20

Piani welfare premiali e criteri di erogazione dei benefit

Con la recente Risoluzione n. 55/E del 25 settembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti sui regolamenti per il riconoscimento di credito da utilizzare in “welfare aziendale”. In particolare, è stato preso in esame un piano welfare a carattere premiale e incentivante per l’accrescimento della motivazione dei dipendenti, che al raggiungimento di un obiettivo minimo di fatturato per l'anno 2019, riconosca ai lavoratori un credito welfare per il 2020. Secondo la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, seppure la Risoluzione rappresenti un parere dell’Amministrazione finanziaria in riferimento ad una specifica fattispecie, dal quale non scaturisce nessuna efficacia vincolante, è opportuno valutarne i principali contenuti per comprendere i criteri di valutazione della validità del singolo piano di welfare. Nell’approfondimento del 15 ottobre 2020, dunque, la Fondazione Studi analizza opportunità e criticità alla luce della normativa vigente in materia e del particolare momento storico che aziende e lavoratori stanno affrontando a causa della crisi sanitaria.

Leggi l’approfondimento

Notizie correlate: Piano di welfare aziendale: trattamento fiscale dei benefit - Le principali misure fiscali del decreto “Agosto” - Nuova edizione de “Il Manuale del Welfare per il Consulente del Lavoro”

0
0
0
s2smodern