Venerdì, 27 Novembre 2020 16:00

Il lavoro da remoto: un'opportunità per l'intero Paese

Smart working: dagli aspetti normativi a quelli statistici, ai risvolti psicologici. Nel nuovo appuntamento del venerdì con Marshall si torna sul tema per una trattazione organica, sociologica, prescrittiva e prospettica. Cosa dovrebbe prevedere una riforma della disciplina del lavoro agile, oggi, alla luce della maturata esperienza emergenziale? Perché dovrebbe auspicarla anche chi, pur potendo lavorare a distanza, preferisce tornare in sede? Quali limiti ci sono tra controllo delle persone e tutela delle stesse? Queste sono solo alcune delle domande poste al professor Michel Martone, ordinario di diritto del lavoro presso l’Università degli Studi di Roma “Sapienza” e curatore del libro “Il lavoro da remoto. Per una riforma dello smart working oltre l'emergenza”. Infine, un consiglio agli spettatori, viaggiatori di domani: la nuova classifica della Lonely Planet “Best in travel 2021”, quest’anno basata sui parametri di sostenibilità e diversità, per esaltare percorsi adatti all’emergenza pandemica che coinvolgono, in particolare, le città di Firenze e Ravenna per un itinerario sulle orme di Dante.

Guarda la puntata

Notizie correlate: Il lavoro c’è, bisogna mettere il lavoratore in condizione di sceglierlo - Quando smart working significa attitudine - Circa 570 mila lavoratori hanno scelto lo smart working

0
0
0
s2smodern