Martedì, 15 Novembre 2016 08:50

TFR al fondo di tesoreria INPS: gli obblighi contributivi

Le procedure concorsuali sono ormai da anni in continuo aumento e rappresentano, per i professionisti chiamati in ausilio al Giudice, un importante settore di attività. La realtà con cui ci si confronta è quasi sempre complicata da una serie di azioni che hanno preceduto il fallimento, tese di solito ad evitarlo. Le operazioni straordinarie, spesso reiterate a cascata con il conseguente passaggio dei lavoratori e l’insorgere della responsabilità solidale fra cedente e cessionario, creano non pochi problemi nell’attribuzione delle stesse nonché nella gestione degli adempimenti verso i lavoratori e gli istituti.

Il parere n.10/2016 della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro cerca di fare chiarezza in tal senso, analizzando in particolare il caso in cui il lavoratore non abbia percepito il TFR accantonato presso il fondo di tesoreria gestito dall'INPS, anche a seguito di incapienza dei contributi.

Leggi il parere della Fondazione Studi

Rassegna web: adnkronos.com - affaritaliani.it - arezzoweb.it - giornalepartiteiva.it - natiperlavorare.it

-->