Mercoledì, 13 Novembre 2013 00:00

Parere della Fondazione Studi n. 5/13

Fondazione Studi ha esaminato, con il parere n. 5/2013, la normativa per chiarire cosa s’intende per “anno solare” in caso di lavoro accessorio.

Con riferimento alla definizione temporale dell’anno solare non c’è motivo di discostarsi dalle pronunce del Ministero del Lavoro che ha individuato un periodo di 365 giorni, che può decorre da qualsiasi giorno del calendario.

Al fine di verificare il superamento del limite economico stabilito dalla legge, l’azienda deve verificare, anche mediante autocertificazione rilasciata dal lavoratore, che nei 364 giorni precedenti il giorno della prestazione, il lavoratore non abbia percepito compensi di importo superiore al limite applicabile.

Leggi il parere n. 5/2013 della Fondazione Studi

0
0
1
s2smodern
Altro in questa categoria: Parere della Fondazione Studi n. 4/13 »