Venerdì, 25 Novembre 2016 16:08

Le nuove comunicazioni fiscali

La circolare n. 16/2016 della Fondazione Studi analizza le nuove "disposizioni recanti misure per il recupero dell’evasione” contenute all'art. 4 del decreto legge 22 ottobre 2016, n. 193, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 249 del 24 ottobre 2016. Le nuove norme introducono dal 1° gennaio 2017, per tutti i soggetti passivi Iva, un obbligo di comunicazione trimestrale contenente i dati delle fatture emesse, ricevute e registrate ed una comunicazione relativa ai dati delle liquidazioni periodiche Iva.

L'invio dei dati delle fatture, solo per il primo anno di applicazione, dovrà avvenire con una comunicazione semestrale da effettuare entro il 25 luglio 2017 mentre la scadenza per i risultati dei dati delle liquidazioni Iva è fissata al 31 maggio 2017. Un'altra novità è l'introduzione di uno specifico sistema sanzionatorio da applicare nei casi di inadempienza dei nuovi obblighi introdotti. Vengono, inoltre, abrogate le comunicazioni relative allo spesometro, alle operazioni con i Paesi black-list e al modello Intrastat relativo agli acquisti intracomunitari di beni e servizi.

Il documento della Fondazione Studi evidenzia, infine, le criticità scaturenti da questi obblighi, che rappresentano nuovi oneri amministrativi per la generalità dei soggetti passivi Iva senza alcuna esclusione di ordine soggettivo e oggettivo. 

Rassegna stampa: Italia Oggi del 26.11 - Italia Oggi del 06.12

Rassegna web: adnkronos.com - affaritaliani.it - arezzoweb.it - cataniaoggi.it