Venerdì, 09 Marzo 2018 13:30

Compensazione fiscale e responsabilità del professionista

La Legge di Bilancio 2018 ha modificato la disciplina della compensazione di tipo "orizzontale" o "esterna" che viene effettuata fra tributi di natura diversa, attribuendo all'Agenzia delle Entrate la facoltà di sospendere fino a trenta giorni l'esecutività delle deleghe di pagamento contenenti compensazioni che presentano profili di rischio. Viene dunque novellato l'art. 17 del D. Lgs. 09.07.1997 n. 241, sul quale era già intervenuto l'art. 3 del D.L. 24.04.2017 n. 50.

La Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro ha dedicato al tema un approfondimento dal titolo "Istituto della compensazione fiscale e responsabilità del professionista", con l'obiettivo di offrire un supporto operativo all'attività dei colleghi, costantemente alle prese con la gestione della compensazione di crediti fiscali.

La disciplina è di particolare complessità in quanto si riverbera su aspetti civili, contabili, tributari, penali e di responsabilità disciplinare per il professionista che appone il visto di conformità o effettua una compensazione illegittima. L'approfondimento della Fondazione Studi si sofferma su vari aspetti della compensazione fiscale: l'inquadramento normativo e la principale prassi amministrativa, la compensazione orizzontale e le sue limitazioni e i casi di esclusione dai limiti di compensazione. Analizzato, inoltre, il tema della sospensione delle deleghe di pagamento con crediti in compensazione, i controlli da effettuare in chiave preventiva,  il visto di conformità e la responsabilità del professionista.

Leggi l'approfondimento

Rassegna stampa: Italia Oggi del 10.3

Notizie correlate: Le novità sulle compensazioni fiscali - Compensazioni fiscali le novità - Pesanti obblighi in tema di compensazioni per professionisti e imprese

 

0
0
1
s2smodern