Giovedì, 30 Maggio 2019 14:56

Bonus fiscali per l'incentivazione dei lavoratori impatriati

Con l'approfondimento pubblicato oggi la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro offre una disamina dell'evoluzione della normativa sulle agevolazioni connesse al cd. "rientro dei cervelli". Tra gli ultimi provvedimenti in materia, il "decreto Crescita", che prevede, a partire dal 2020, che l'agevolazione venga concessa per una durata massima di 10 anni ad una platea più ampia, che comprenderà lavoratori dipendenti, autonomi e anche imprenditori. Inoltre, il decreto amplia anche la portata del beneficio: l'esenzione fiscale per chi trasferisce la propria residenza in Italia sale, infatti, dal 50% al 70%, con un incremento che può giungere fino al 90% in alcuni casi previsti dalla norma. Dopo avere esaminato il dettato normativo e la fase transitoria prevista dal decreto, la Fondazione Studi si sofferma ad analizzare anche due casi di convenienza, simulando il risparmio d'imposta dei soggetti "impatriati".

Leggi l'approfondimento

Rassegna stampa: Italia Oggi del 31.05.2019

Rassegna web: cataniaoggi.it - corrierediarezzo.corr.it - corrieredirieti.corr.it - corrierediviterbo.corr.it - ildenaro.it - ipsoa.it - nuovarassegna.it - oggitreviso.it - olbianotizie.it - sassarinotizie.com - today.it - fiscoetasse.com

Notizie correlate: 23° Forum Lavoro/Fiscale: in diretta il 29 maggio - Indennità di malattia per trasferimento UE

0
0
1
s2smodern