Stampa questa pagina
Giovedì, 28 Dicembre 2017 09:45

Online il n.6/2017 de “Il Consulente del Lavoro”

“I nuovi traguardi da raggiungere” è il titolo dell’editoriale della Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone, che apre l’ultimo numero de "Il Consulente del Lavoro" del 2017 dove ripercorre il cammino di crescita intrapreso dalla categoria e si sofferma sugli obiettivi del prossimo triennio di mandato. Ampio spazio infatti è dedicato al rinnovato Consiglio Nazionale dell’Ordine per il triennio 2017-2020 a seguito dell’insediamento avvenuto lo scorso 10 novembre che ha riconfermato la Presidente Calderone alla guida della Categoria per il quinto mandato consecutivo.

Tra le pagine del numero 6/2017 l’augurio di buon lavoro al CNO degli altri rappresentanti di Categoria: dall’Enpacl a Fondazione Studi, da Fondazione Consulenti per il Lavoro a Fondazione UniversoLavoro, passando per l’ANCL e l’ANGCDL. Spazio, poi, alle tematiche dell’Ente di Previdenza di Categoria che si sofferma sul welfare integrato e sui temi che coinvolgeranno le iniziative dell’Ente nel nuovo anno oramai alle porte. Nell’ultimo numero 2017 del bimestrale “Il Consulente del Lavoro” non poteva mancare il bilancio dell’anno in corso della Fondazione Lavoro, dell’Organismo di Mediazione Civile e Commerciale e della Fondazione UniversoLavoro. Pagine ricche di importanti novità e nuovi servizi ed iniziative da mettere in anno nel corso del nuovo anno.

Per concludere, in questo numero un breve riepilogo degli eventi che hanno interessato la Categoria e i suoi rappresentanti. In primo piano l’evento del 30 novembre a Roma al Teatro Brancaccio – organizzato da CUP ed RPT – a sostegno dell’equo compenso per i professionisti. Evento nel corso del quale è stata presentata l’anteprima del rapporto Cresme sul ruolo strategico dei professionisti per il Paese e l’Alleanza “Professionisti per l’Italia”. Infine, l’evento del 1 dicembre – una riunione straordinaria del Gruppo III del Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE) che si è tenuto a Roma presso il Campidoglio nel corso del quale è stata sottolineata l’importanza delle libere professioni per la crescita economica e sociale dell’Europa.

Sfoglia la rivista multimediale

Scarica la rivista in formato PDF

0
0
1
s2smodern