Mercoledì, 07 Ottobre 2015 08:04

Quale innovazione per gli studi professionali?

A cura di Paola Cogotti

L'innovazione tecnologica è sempre più al servizio degli studi professionali.

Oggi ci troviamo proiettati verso un concetto di Professionista  3.0 che utilizza strumenti tecnologici integrati  che lo aiutano a raggiungere  obiettivi  e persone senza la necessità di spostasi fisicamente dallo Studio. Google Apps attualmente rappresenta una dei migliori strumenti per una gestione ottimale del tempo e delle risorse umane.  Google Apps è semplice, non richiede competenze tecniche avanzate e con la gestione centralizzata di unico account si possono aggiungere e rimuovere utenti in pochi minuti anche da uno smartphone. Partendo, ad esempio, dalla creazione di una email professionale con Gmail si possono avere a disposizione:  Hangouts, per le chiamate vocali e video; Google Calendar, per calendari e  per pianificare il team di lavoro; Google+, creato per il Social Network Aziendale e professionale; Google Drive che archivia, condivide e  sincronizza dati e documenti. In una tipica giornata di Studio il titolare tramite l'app Google Calendar, progettata per i team di lavoro, ha la possibilità di condividere appuntamenti, disponibilità, sale riunioni, calendari di gruppo il tutto integrato con le altre applicazioni della suite. Se si necessita di incontrare clienti o colleghi distanti dalla propria sede  si può ottenere il faccia a faccia con la videoconferenza integrata di Hangouts con  sessioni di formazione e condivisione schermo.

Google+ è il Social Network pensato come il modo più semplice ed immediato per condividere in ogni momento informazioni e attività con colleghi e clienti in maniera tale da creare community e rete in base ai propri interessi. Ma l'opzione decisamente interessante oggi per uno Studio professionale è quella di poter salvare  tutti i dati  nella Cloud sicura di Google Drive. Con un facile click si possono  condividere documenti e dati  con altri utenti del team di lavoro o  con i clienti. Ma soprattutto con qualsiasi dispositivo si può collaborare ed interagire in tempo reale annullando le distanze fisiche, e rendere così il proprio Studio Professionale adatto alle nuove tecnologie digitali. 

0
0
1
s2smodern