Giovedì, 03 Settembre 2015 14:43

7 milioni di contribuenti alle prese con la fatturazione elettronica

7 milioni di soggetti, tra imprese e privati, sono interessati dalle nuove regole sulla fatturazione elettronica tra privati, secondo la stima effettuata dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. Tra gli obiettivi della nuova procedura, entrata in vigore il 1° settembre 2015, la semplificazione e la lotta all'evasione fiscale. Ma bisogna considerare anche i limiti della fatturazione elettronica, che ovviamente necessita di supporti tecnologici che oggi non sono ancora alla portata di tutti i contribuenti. In attesa che l'Agenzia delle Entrate predisponga un sistema gratuito per la generazione e l'invio delle fatture elettroniche, programmato per il 1° luglio 2016, si dovrà ricorrere ad intermediari abilitati come i Consulenti del Lavoro. La Categoria, intanto, ha sottoscritto un accordo con InfoCert che consente agli iscritti all'Ordine di emettere fatture elettroniche gratuite per sei mesi. Il servizio è già attivo per il professionista e per i suoi clienti: con un solo contratto si possono emettere gratuitamente per sé e per 10 clienti (partite IVA) fatture elettroniche nei 6 mesi dall'attivazione. Per saperne di più

Corriere della Sera del 03/09

Notizie correlate
Fatturazione elettronica, le novità