Lunedì, 01 Gennaio 2018 16:27

Verifica dello status occupazionale, più vicina la banca dati ANPAL

Entro fine febbraio i Consulenti del Lavoro “delegati” della Fondazione Consulenti per il Lavoro (organo iscritto all’albo nazionale dei soggetti accreditati ai servizi per il lavoro) potranno accedere alla banca dati informativa dell'Anpal per verificare lo status occupazionale dei lavoratori in via di assunzione. Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro è, infatti, in costante contatto con l’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro e fornirà, non appena possibile, tutti gli aggiornamenti sull’avvio di questa nuova funzionalità. 

Come già anticipato con il comunicato stampa del 26 dicembre 2017, la Legge n. 205/2017, all’art.1, comma 801, ha previsto che i dati relativi ai soggetti in stato di disoccupazione o a rischio di disoccupazione vengano comunicati dall’Anpal esclusivamente ai soggetti iscritti all'albo informatico delle agenzie per il lavoro, di cui all'articolo 4 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, e ai soggetti iscritti all'albo nazionale dei soggetti accreditati ai servizi per il lavoro, di cui all'articolo 12 del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150.

L’Agenzia trasmetterà ai soggetti abilitati queste informazioni mediante una specifica funzione, che sarà presumibilmente implementata all’interno dell’area riservata del suo portale istituzionale e che consentirà di verificare la presenza di eventuali contratti a tempo indeterminato nella pregressa carriera dei lavoratori da assumere. I Consulenti del Lavoro delegati della Fondazione potranno, così, ricevere i dati dall’Anpal e verificare lo stato di disoccupazione dei lavoratori assunti, confermando definitivamente la legittimità della fruizione del nuovo incentivo occupazionale triennale per i giovani, varato nella stessa Legge di stabilità 2018.

0
0
0
s2smodern