Giovedì, 21 Dicembre 2017 08:31

Aumenta la domanda di professionisti competenti

L’evoluzione demografica attuale e la complessità delle richieste provenienti dalla società richiedono un numero maggiore di professionisti ed una maggiore competenza nei diversi settori. Rispetto ai bisogni sociali dei prossimi anni, si pensi ad esempio al tema della “non autosufficienza”, è prevedibile un aumento della domanda dei professionisti afferenti alle professioni socio-sanitarie. Mentre le nuove normative legate alla riforma del welfare (welfare aziendale, norme sul “dopo di noi”, riforme del Terzo settore) coinvolgeranno sempre di più le professioni strettamente connesse all’area giuridico economica. Una fotografia aggiornata sulle professioni e sull'importante contributo fornito dai professionisti allo Stato, alle imprese e ai cittadini emerge dal Rapporto 2017 del Cresme: “Il valore sociale ed economico delle libere professioni”, presentato a Roma in occasione della manifestazione del 30 novembre "L'equo compenso è un diritto" e riassunto ai microfoni della web tv da Giampaolo Crenca, Presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine degli Attuari. La ricerca mostra un comparto formato da 3,6 milioni di lavoratori (compresi i dipendenti degli studi professionali), di cui il 31% con meno di 40 anni, in grado di rappresentare il 15% della forza economica attiva del Paese. 

Tra gli aspetti messi in luce dal Cresme c'è la necessità di avviare nei prossimi anni un forte ricambio generazionale. Sarà pertanto importante investire nella preparazione dei giovani professionisti, ponendo particolare attenzione all’adeguatezza del sistema universitario rispetto alle competenze richieste dal mercato, e al tempo stesso porre attenzione alla governance del processo e alla qualità della formazione continua. Il contesto attuale, inoltre, fortemente influenzato da internet, impone nuove strategie di comunicazione e marketing per promuovere l’attività professionale, oltre al bisogno di rendere sempre più multidisciplinari gli studi professionali. “I professionisti vivono il Paese, leggono le criticità e sono qualificati consiglieri per le soluzioni ai problemi attuali. È fondamentale intercettare e coordinare queste risorse”, ha aggiunto Crenca in chiusura d'intervista.

Guarda l'intervista al Presidente Crenca

Notizie correlate: Professionisti strategici per il paese