Lunedì, 27 Novembre 2017 08:42

Le Novità Normative della Settimana dal 20 al 26 novembre 2017

INPS

Compatibilità delle indennità di disoccupazione NASpI, ASpI e mini ASpI con alcune tipologie di attività lavorativa
L’INPS con la circolare n. 174 del 23 novembre 2017 fornisce precisazioni in ordine alla compatibilità delle indennità di disoccupazione NASpI,  ASpI e mini ASpI con alcune tipologie di attività lavorativa e con alcune tipologie di reddito, sulla rilevanza dell’iscrizione ad Albi professionali e della presenza di partita IVA attiva e sulla possibilità di riconoscimento dell’incentivo all’autoimprenditorialità. - Link

Con la circolare n. 173 del 23 novembre 2017, l’INPS fornisce le istruzioni  in ordine alla prestazione di assegno ordinario erogato dal Fondo Solimare per i lavoratori del settore marittimo

Redditi di inclusione: le istruzioni INPS
Con la Circolare n. 172 del 22 novembre 2017, l’INPS rende noto i requisiti e le modalità per beneficiare della misura di contrasto alla povertà, introdotta dalD.lgs 147 del 15 settembre 2017 ,e denominata Reddito di inclusione (ReI). - Link

Rimborso della retribuzione per operazioni o esercitazioni di soccorso alpino e/o speleologico
Co la circolare n. 171 del 17 novembre 2017 l’INPS illustra le modalità di presentazione telematica delle domande di rimborso della retribuzione corrisposta dai datori di lavoro del settore pubblico ai lavoratori dipendenti che si sono astenuti dal lavoro per operazioni o esercitazioni di soccorso alpino e/o speleologico. Inoltre sono illustrate  le implementazioni procedurali per il servizio ai datori di lavoro privati. - Link


MINISTERO DEL LAVORO

Contratti di solidarietà – riduzione contributiva
Con lacircolare n. 18 del 22 novembre 2017, il Ministero del lavorodetta le modalità per la richiesta, da parte dei datori di lavoro che hanno stipulato un contratto di solidarietà entro il 30 novembre 2017, della riduzione contributiva spettante per 24 mesi. Le istanze devono essere presentate dal 30 novembre al 10 dicembre di ogni anno. - Link

Riduzione dei premi per gli artigiani
Il Ministero del Lavoro ha pubblicato in data 22 novembre 2017  il Decreto del 10 ottobre 2017, concernente la riduzione dei premi per le imprese artigiane, ai sensi dell’art.1, commi 780 e 781 lettera b) della legge 27 dicembre 2006, n. 296, riferito all’annualità 2017. La riduzione spettante alle imprese artigiane che non hanno avuto infortuni nel biennio 2015/2016, è fissata in misura pari al 7,22% dell’importo del premio assicurativo dovuto per il 2017.
 

AGENZIA DELLE ENTRATE

Credito d’imposta fondazioni istituto il codice tributo
L’Agenzia delle Entrata con la risoluzione n. 142 del 20 novembre 2017 istituisce il codice tributo "6880" per l'utilizzo in compensazione, mediante il modello F24, del credito d'imposta relativo al contributo riconosciuto alle fondazioni bancarie pari al 100 per cento dei versamenti effettuati in favore dei fondi speciali per il volontariato istituiti presso le regioni per l'anno 2017. - Link

Royalties pagate per i diritti di utilizzazione economica di icone aventi carattere creativo e valore artistico
L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 143 del 22 novembre  2017 ha affermato che i prodotti iconici di design industriale possono essere considerati alla stregua di opere d'arte se dotati di carattere creativo e di valore artistico. In tale ipotesi, i canoni pagati dal licenziatario per lo sfruttamento del diritto d'autore in relazione a queste opere rientrano nell'ambito applicativo dell'articolo 12, paragrafo 3, della Convenzione contro le doppie imposizioni stipulata tra Italia e Francia. Link

Documentazione probatoria idonea a dimostrare la provenienza degli utili di fonte estera
L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 144 del 22 novembre  2017 si sofferma sulla  documentazione probatoria utilizzabile dal contribuente ai fini della ricostruzione analitica degli utili di fonte estera percepiti per il tramite di società intermedie non residenti e della dimostrazione della provenienza o meno dei medesimi da Stati o territori a regime fiscale privilegiato. Tale ricostruzione, necessaria per l'individuazione del trattamento impositivo applicabile ai suddetti utili, deve riguardare sia la formazione della provvista patrimoniale da cui i dividendi vengono attinti, sia la consumazione della stessa in occasione della distribuzione. Con specifico riferimento a tale ultimo aspetto, la risoluzione chiarisce che l'utilizzo, in sede di distribuzione delle riserve, di una determinata provvista patrimoniale può essere adeguatamente documentato dal contribuente sulla base delle delibere adottate dalla società erogante. - Link

Approvazione del modello di dichiarazione dell’imposta sostitutiva sui finanziamenti
Con provvedimento del 23 novembre  2017 l’Agenzia delle entrate definisce il modello per la dichiarazione d’imposta sostitutiva sui finanziamenti (articolo, comma 1, del Dpr 601/1973) – dovuta dagli enti che effettuano le relative operazioni, come le banche che erogano credito a medio e lungo termine insieme alle istruzioni e alle specifiche tecniche per la trasmissione, andrà utilizzato anche per la liquidazione a saldo dell’imposta e per la determinazione dell’acconto dovuto per l’esercizio successivo. - Link

Consultazione cartografia catastale
Con provvedimento del 23 novembre  2017 l’Agenzia delle entrate, in attuazione della direttiva 2007/2/Ce (recepita con il Dlgs 32/2010),  ha reso disponibile sul proprio sito, la web map serviceche, da oggi, mette a disposizione di pubbliche amministrazioni, imprese, professionisti e singoli cittadini tutte le aree rappresentate nelle mappe catastali, attraverso servizi di interoperabilità basati sui più recenti standard internazionali. - Link

Super ammortamento dei beni dal costo unitario non superiore ad euro 516,46 - Ulteriori chiarimenti
L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 145 del 24 novembre  2017 afferma che qualora un bene strumentale dal costo unitario non superiore ad euro 516,46 venga ammortizzato in bilancio in più esercizi, la deduzione extracontabile del 40 per cento non può essere operata in un'unica soluzione ma si deve obbligatoriamente far riferimento al coefficiente di cui al decreto ministeriale 31 dicembre 1988 e, quindi, si deve ripartire tale deduzione in funzione della percentuale di ammortamento ivi prevista. - Link