Venerdì, 24 Novembre 2017 11:51

Decontribuzione contratti di solidarietà

Il Decreto interministeriale n. 2 del 27 settembre 2017 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, ha rideterminato a decorrere dal 2017 requisiti, modalità e termini perentori di presentazione delle istanze per l’accesso alla decontribuzione introdotta dal Decreto legislativo n. 510/96. Tra le novità più importanti contenute nel nuovo decreto, è previsto che le imprese, nell’istanza, indichino la stima della riduzione contributiva richiesta. 

Con circolare n. 18 del 22 novembre 2017, la Direzione Generale degli ammortizzatori sociali e della formazione ha fornito chiarimenti e indicazioni operative per accedere al beneficio a valere sui fondi 2017 e successivi, con particolare riferimento al computo del c.d. “quinquennio mobile”. In particolare la circolare evidenzia che per l'anno 2017, destinatarie della riduzione contributiva sono le imprese  che al 30 novembre 2017 abbiano stipulato un contratto di solidarietà ai sensi della citata L. n. 863/84 o del citato D. Lgs. n.148/2015, nonché le imprese che abbiano avuto un contratto di solidarietà in corso nell'arco del 2016. Mentre, per gli anni 2018 e successivi, destinatarie della misura le imprese che al 30 novembre di ogni anno di riferimento abbiano stipulato un contratto di solidarietà e le imprese che abbiano avuto un contratto di solidarietà in corso nel secondo semestre dell'anno precedente. 

La riduzione contributiva - si legge nella circolare - è riconosciuta per periodi non anteriori al 21 marzo 2014. La  domanda ha ad oggetto lo  sgravio contributivo per l’intero periodo di solidarietà previsto nell’accordo e comunque per un periodo non superiore a 24 mesi nel quinquennio mobile, in relazione  alla  singola  unità  produttiva  aziendale  interessata  dal medesimo  contratto  di  solidarietà. L’istanza, firmata digitalmente e in bollo, è prodotta esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata al Ministero del Lavoro secondo la modulistica e con le modalità operative indicate nell’apposita sezione del sito internet www.lavoro.gov.it. La domanda dovrà essere contestualmente inoltrata telematicamente anche all'Inps ed all'Inpgi per i datori di lavoro iscritti a tale ultima gestione previdenziale. Le domande di decontribuzione, da imputarsi sui fondi a partire dall’esercizio finanziario 2017, dovranno essere presentate perentoriamente dal 30 novembre al 10 dicembre di ogni anno di riferimento. 

Notizie correlate: Sgravi contratti solidarietà, istanze dal 30.11 al 10.12

0
0
1
s2smodern