Giovedì, 16 Novembre 2017 12:28

Welfare aziendale: 7 aziende su 10 pronte ad investire

Sette aziende italiane su dieci investiranno in piani di welfare nei prossimi mesi. Questo è quanto emerge dalla ricerca condotta a A.T. Kearney per Sodexo Benefit&Rewards Services, presentata in occasione del World Business Forum il 7-8 novembre a Milano. La ricerca che ha coinvolto oltre 50 aziende, dalle grandi imprese alle PMI italiane, ha messo in luce i piani d’investimento presenti e futuri e le motivazioni che le spingono ad investire in welfare aziendale. A decretare il boom del welfare in Italia, secondo la ricerca, una popolazione sempre più anziana, la necessità di arrestare il rapido innalzamento della spesa pubblica per la sanità, oltre all'attuale contesto italiano dove è in atto un processo di detassazione per i servizi di welfare per i privati. E se il 33% ha riferito di essere già all’opera per implementare i propri piani, ben il 36% ha ammesso la decisione di mettere in campo nuovi investimenti nel settore

Al primo posto delle ragioni che inducono le aziende a mettere al centro il benessere dei propri dipendenti vi è il “costumer retention” (76%), ovvero la fidelizzazione dei clienti tramite l’offerta di benefit sempre più soddisfacenti. A seguire, la volontà di attrarre talenti (71%) dal mercato attraverso piani di welfare e, infine, migliorare l’engagement (54%) con i propri dipendenti al fine di creare legami sempre più forti tra azienda e lavoratore. Tra i servizi maggiormente richiesti dalle imprese italiane spiccano le misure per l’assistenza familiare (servizi scolastici e il babysitting), le prestazioni assicurative e i servizi legati al benessere personale. Infine, in rapido sviluppo anche gift card, buoni pasto e rimborso per le spese legate ai trasporti.

Si ricorda che i Consulenti del Lavoro possono far conoscere alle imprese clienti le potenzialità del welfare aziendale con l'aiuto della piattaforma gratuita, realizzata dalla Fondazione Studi in collaborazione con Sodexo. Attraverso la convenzione con il Gruppo francese leader nei servizi, i Consulenti del Lavoro possono segnalare le aziende clienti interessate ad attivare uno o più servizi di welfare per i propri dipendenti, ottimizzando così i vantaggi fiscali ed i processi di gestione dei benefit aziendali.

Per saperne di più

Notizie correlate: Welfare aziendale, crescono le adesioni alla piattaforma gratuita - Welfare aziendale in crescita nelle piccole imprese - Le opportunità del welfare aziendale