Venerdì, 25 Agosto 2017 16:43

Bolzano: novità per i datori di lavoro domestici

Con la cessazione dal 1° settembre 2017 del regime speciale della legge finanziaria del 2007, che equiparava ai domestici le collaborazioni degli assistenti domiciliari all’infanzia, qualificati o accreditati presso la Provincia autonoma di Bolzano, questi ultimi dovranno essere assunti con rapporti di lavoro dipendente, applicando la normativa di carattere generale in materia contributiva e previdenziale. Lo ricorda l’INPS nella circolare n. 127/2017, riprendendo la novità introdotta all’articolo 24 della Legge n.81/2017, il Jobs Act del lavoro autonomo.

Ne consegue che i datori di lavoro titolari di questa fattispecie di rapporti e attualmente iscritti alla gestione lavoratori domestici, ove non sussitano le condizioni ordinarie per il lavoro domestico, dovranno comunicare la cessazione del rapporto al 31 agosto 2017, inoltrando la comunicazione tramite il servizio online dedicato sul sito dell'INPS o il contact center. Qualora il rapporto di lavoro prosegua con prestazioni rese presso il domicilio del datore di lavoro, non sarà necessario comunicarne la cessazione ma basterà comunicare la variazione dell’indirizzo dove si svolge il rapporto di lavoro.

Per maggiori informazioni

Notizie correlate: Assunzioni colf e badanti, ecco come fare - Voucher e lavoro domestico, il ruolo dei CdL - Deleghe Inps, lavoro domestico è riservato dalla L.12/79

 

0
0
0
s2smodern