Martedì, 22 Agosto 2017 14:27

SIA Aree Sisma per sostenere le popolazioni colpite nel 2016

Le famiglie in condizioni economiche disagiate che alla data degli eventi sismici del 2016 e del 2017 erano residenti da almeno due anni nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dal terremoto e non avevano i requisiti per richiedere il SIA (Sostegno all'Inclusione Attiva), la misura temporanea di contrasto alla povertà in attesa del Reddito di Inclusione, dal 2 settembre al 31 ottobre 2017 potranno fare richiesta per il SIA Aree Sisma. A renderlo noto il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il decreto del 26 luglio 2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 16 agosto 2017, riguardante il sostegno alle fasce della popolazione colpite dagli eventi sismici dello scorso anno, definendo requisiti e modalità per beneficiare di questa nuova misura.

Il SIA attualmente è riservato ai nuclei familiari con ISEE inferiore a 3.000 euro e in determinate condizioni di bisogno, in particolare in presenza di figli minorenni, figli disabili o donne in stato di gravidanza. Il sostegno varia a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare fino ad un massimo di 400 euro mensili per famiglie composte da 5 o più persone. Con l'introduzione del SIA Aree Sisma il trattamento economico sarà riconosciuto alle famiglie residenti da almeno 2 anni nelle zone del cratere sismico sulla base del solo ISEE e con una soglia doppia rispetto al resto del Paese, pari cioè a 6.000 euro. Il beneficio, il cui ammontare varia da 80 a 480 euro al mese in base alla numerosità e alle caratteristiche della famiglia, decorrerà dall'ultimo bimestre del 2017 per una durata massima di 12 mesi e sarà erogato attraverso l'attribuzione di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l'acquisto di beni di prima necessità.

Il modulo per richiedere il SIA Aree Sisma è allegato alla circolare n. 126/2017 dell'INPS, con la quale l'Istituto fornisce le istruzioni operative per la gestione della misura, e dovrà essere presentato al servizio competente per la raccolta delle domande del SIA del Comune o dell'ambito territoriale a cui si appartiene.  

Per saperne di più

Notizie correlate:
Sisma centro Italia, agevolazioni per aree colpite - Sisma, proroga per aree crisi industriale non complessa - Terremoto, proroga Cig, sospensione Irpef e cartelle pagamenti

0
0
1
s2smodern