Lunedì, 19 Giugno 2017 10:18

"Presto", il nuovo voucher lavoro

"Una tempistica così veloce era inaspettata" commenta Luca Caratti, esperto della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, su Donna Moderna del 14 giugno 2017, riferendosi alla decisione del governo di reintrodurre con la manovra correttiva i voucher per la gestione del lavoro accessorio. "Al di là delle polemiche politiche e sindacali - continua Caratti - tutti sapevamo che qualcosa di simile al voucher sarebbe tornato, magari con un altro nome". E infatti ora la formula per colmare il  vuoto normativo dopo la cancellazione del voucher si chiama "Presto", acronimo di prestazione occasionale.
L'esperto di Fondazione Studi si sofferma poi ad analizzare le differenze esistenti tra "vecchi" e "nuovi" voucher, gli utilizzi per le aziende e per le famiglie e le esclusioni e i limiti a cui sarà soggetto il lavoratore e il datore di lavoro. "Qualche abuso ancora ci sarà" prevede Caratti aggiungendo come "per certi lavoretti sarà meglio questo del nero, vista anche la copertura infortunistica".

Notizie correlate: Addio vecchio voucher - Voucher: attese nuove regole dopo la loro abolizione

0
0
0
s2smodern