Lunedì, 12 Giugno 2017 11:38

Le Novità Normative della Settimana dal 5 all'11 giugno 2017

Importi del contributo per il rilascio del permesso di soggiorno
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 131 dell’8 giugno 2017, il Decreto 5 maggio 2017 con gli importi del contributo per il rilascio del permesso di soggiorno.
I nuovi importi sono:
€ 40,00 per i permessi di soggiorno di durata superiore a tre mesi e inferiore o pari a un anno; 
€ 50,00 per i permessi di soggiorno di durata superiore a un anno e inferiore o pari a due anni; 
€ 100,00 per il rilascio del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo e per i dirigenti e i lavoratori specializzati richiedenti il permesso. - Link

 

INPS

Istituzione di nuovi codici contratto all’interno del flusso UniEmens 
Con il messaggio n. 2357 del 2017, l’INPS comunica l’avvenuta istituzione di nuovi codici contratto da utilizzare nella denuncia individuale Uniemens, a partire dal periodo di paga di competenza del mese di giugno 2017 per il settore pesca e agricoltura. - Link

Cassa Integrazione Guadagni in Deroga annualità 2017 
L’INPS, con il messaggio n. 2303 del 5 giugno 2017, rende noto le istruzioni che riguardano la possibilità, per le Regioni e Province autonome, di utilizzare fino al 50% delle risorse ad esse attribuite, per la concessione di ammortizzatori in deroga anche con decorrenza successiva al 31 dicembre 2016, purché consecutivi alla fruizione di precedenti interventi ordinari scaduti dopo tale data e purché i provvedimenti autorizzatori siano adottati entro e non oltre il 31 dicembre 2016. - Link

Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale
Con la circolare n. 97 del 1 giugno 2017 l’INPS  illustra la disciplina delle prestazioni del Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale, istituito presso l’INPS con D.I. n. 95269 del 7 aprile 2016. Il Fondo ha lo scopo di assicurare tutele  integrative, sia in caso di cessazione che in costanza di rapporto di lavoro, ai lavoratori delle aziende del settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale. - Link

Domande di integrazione salariale ordinaria  semplificazione della compilazione
L'INPS, con il messaggio n. 2276 del 1 giugno 2017, introduce diverse novità tra cui la semplificazione per i bollettini meteo. L'acquisizione dei bollettini meteo per l’istruttoria delle istanze di CIGO avverrà d’ufficio come chiarito dal messaggio n.1856 di maggio 2017. Nei casi in cui l’evento meteo si verifichi in località diversa rispetto all’indirizzo dell’unità produttiva sulla base del quale si individua la sede competente all’istruttoria , è stato pubblicato in intranet l’elenco dei link dei siti ai quali le sedi interessate potranno fare riferimento per il reperimento dei dati meteo di pertinenza del territorio di altre regioni. - Link


ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO

Distacchi transnazionali
L’Ispettorato Nazioanle del Lavoro con la nota n. 4833 del 5 giugno 2017, fornisce ulteriori indicazioni sul distacco transnazionale di lavoratori (D.L.vo n. 136/16) in ordine alla corretta applicazione delle disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 136/16, nelle ipotesi in cui il distacco dei lavoratori effettuato nell’ambito di una prestazione transnazionale di servizi coinvolga una pluralità di operatori economici, ovvero l’impresa straniera distaccante, il soggetto distaccatario e il destinatario finale della prestazione. - Link

Legge 12 marzo 1999, n.68 Profili sanzionatori
L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, in data 30 maggio 2017, ha pubblicato una risposta ad un quesito della DTL di Milano-Lodi relativo con riferimento alle modalità delle assunzioni obbligatorie, chiedendo, in particolare, di conoscere se il datore di lavoro, ai fini dell’adempimento alla diffida di cui all’art.13 D.lgs 124/2004, possa ricorrere alla stipula delle convezioni di cui all’art. 11 della L. 68/99. - Link


CONFERENZA STATO REGIONI

Linee guida in materia di tirocini formativi e di orientamento
Nella seduta del 25 maggio 2017 la Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano ha approvato l'Accordo sulle nuove Linee guida in materia di tirocini formativi e di orientamento che aggiornano e sostituiscono quelle già approvate il 24 gennaio 2013 con lo scopo superare le criticità emerse nei primi ani di attuazione delle discipline regionali e di affrontare adeguatamente anche le problematiche che hanno riguardato l'attuazione della misura "Tirocini" nell'ambito del Programma Garanzia Giovani. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE

Approvazione delle tipologie di comunicazioni di anomalie nei dati degli  studi di settore
Con provvedimento del 6 giugno 2017 l’Agenzia delle entrate determina le modalità di comunicazione  delle anomalie nei dati degli studi di settore, relativi al triennio di imposta 2013-2015 
Confermate, rispetto alle precedenti campagne informative, le cause di esclusione dalla selezione, come le cessate attività, le partite Iva chiuse o ancora i fallimenti e i decessi. - Link

Deprezzamento crediti commerciali 
Con Risoluzione n. 65 del 8 giugno 2017 l’Agenzia delle Entrate ha confermato il proprio precedente orientamento in materia di svalutazione crediti (cfr. Circolare n. 26/E del 2013) secondo cui:
1) il confronto con il 5 per cento del valore nominale o di acquisizione dei crediti - necessario per stabilire quando la deduzione fiscale della svalutazione non è più ammessa - deve essere effettuato con il totale delle svalutazioni e degli accantonamenti “dedotti” e non con quelli complessivamente imputati in bilancio;
2) se in un esercizio l’ammontare complessivo delle svalutazioni e degli accantonamenti dedotti eccede il 5 per cento del valore nominale o di acquisizione dei crediti, concorre a formare il reddito dell’esercizio l’eccedenza e non tutti gli accantonamenti al fondo svalutazione crediti effettuati nell’esercizio medesimo. - Link

Chiarimenti sull’assegnazione agevolata ai soci
Con Risoluzione n. 66 del 8 giugno 2017 l’Agenzia delle Entrate ha affermato che non è possibile utilizzare la minusvalenza sugli immobili realizzata in sede di trasformazione agevolata per ridurre l'importo delle plusvalenze sulle assegnazioni agevolate sulle quali è applicabile l'imposta sostitutiva prevista dall'articolo 1, commi da 115 a 120, della legge n. 208 del 2015. - Link

Infrastrutture di reti pubbliche di comunicazione - Profili catastali 
Con la circolare n. 18 dell'8 giugno 2017, l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sugli ambiti applicativi sull’articolo 86, comma 3, del Codice delle comunicazioni elettroniche (Cce),  che stabilisce che le infrastrutture e gli elementi di rete pubblica utilizzati per la comunicazione elettronica ad alta velocità o in fibra ottica, in grado di fornire servizi di accesso a banda ultralarga, anche se presenti all’interno di edifici, non costituiscono più, se in possesso di determinate caratteristiche, unità immobiliari e, pertanto, non concorrono al calcolo della rendita catastale. - Link

Criteri per l’individuazione degli elementi di incoerenza delle dichiarazioni dei redditi modello 730/2017 
Approvati, con il provvedimento del 9 giugno 2017, dall’Agenzia delle entrate  i criteri per individuare gli elementi di incoerenza che l’Agenzia delle Entrate utilizzerà per effettuare i controlli preventivi delle dichiarazioni dei redditi 730/2017 presentate dai contribuenti (direttamente o tramite sostituto d’imposta), modificate rispetto alla precompilata, e con esito a rimborso (articolo 5, comma 3-bis, del Dlgs 175/2014. Link

Tassazione delle somme per premi di risultato percepite sotto forma di benefit in assenza dei requisiti previsti per accedere al regime agevolato 
Con la risoluzione n. 67 del  9 giugno 2017, l’Agenzia delle entrate fornisce istruzioni ai contribuenti che devono regolarizzare la loro posizione in occasione della dichiarazione dei redditi.  L’esenzione fiscale sulle somme erogate sotto forma di benefit, prevista dalla Stabilità 2016, riconosciuta dai datori di lavoro impropriamente, cioè in assenza dei requisiti fissati dalla norma, cade e tali emolumenti accessori devono essere sottoposti a tassazione ordinaria. - Link

F24 da inviare tramite i servizi  telematici dell’Agenzia delle entrate 
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 68 del 9 giugno 2017, interviene in materia di utilizzo dei crediti tributari in compensazione tramite presentazione telematica degli F24 e dei relativi codici tributo. I chiarimenti tengono conto dei dubbi sollevati dalle novità introdotte dal Dl 50/2017, che ha esteso l’obbligo di utilizzo dei canali telematici dell’amministrazione per tali operazioni. - Link

0
0
0
s2smodern