Venerdì, 21 Aprile 2017 15:26

Welfare professionale e nuovi equilibri previdenziali

In futuro potrebbero esserci nuove modifiche al sistema pensionistico con il metodo contributivo, colpevole forse di essere poco flessibile nel suo rapportarsi ad un mercato del lavoro troppo frammentario e precario oppure perché caratterizzato da coefficienti di trasformazione legati alle speranze di vita e non alle singole coorti di età. Eppure le Casse previdenziali dei liberi professionisti, grazie alla privatizzazione, continuano ad essere dei laboratori privilegiati nei quali creare sistemi pensionistici equi e sostenibili. Su questo tema ci si confronterà al 9° Congresso nazionale dei Consulenti del Lavoro assieme ai dirigenti dell'Enpacl e del Consiglio Nazionale.

Durante l'appuntamento congressuale gli iscritti potranno conoscere ed approfondire il progetto "welfare integrato" realizzato dall'Ente di previdenza, il reddito professionale ed il valore economico e sociale dei professionisti, ma anche imparare a difendere l'autonomia e il ruolo sociale dell'Enpacl ed analizzare i cambiamenti della professione ed i nuovi equilibri previdenziali, che includono un numero sempre maggiore di donne e giovani Consulenti del Lavoro.

Il Congresso sarà utile per sensibilizzare gli iscritti, e quindi anche datori di lavoro e lavoratori, a leggere correttamente il sistema pensionistico per coglierne le opportunità.

Il programma - Vai al sito del Congresso

Notizie correlate: Cumulo contributivo: le faq per i CdL - CdL strategici nella previdenza complementare - È l'ora di riformare il sistema contributivo - Linee guida per le casse private

0
0
1
s2smodern