Martedì, 28 Marzo 2017 09:08

CIGS Aree di Crisi Industriale Complessa

Con la circolare n. 7/17 il ministero del lavoro fornisce gli elementi distintivi che differenziano la misura per il 2017.

Il Dl n. 244/16 (proroga e definizione di termini) ha previsto il finanziamento, per l'anno 2017, dell'intervento straordinario di integrazione salariale destinato alle imprese operanti in un'area di crisi industriale complessa, per un importo di 117 milioni di euro a carico del Fondo Sociale per Occupazione e Formazione.

Fermo restando quanto già indicato nella Circolare n. 30 del 14.10.2016, alla quale il ministero rimanda per tutti gli aspetti applicativi, con la nuova nota fa presente che il trattamento di integrazione salariale straordinario di cui al comma 11-bis dell'art. 44 del D.lgs. n. 148/15, per il 2017, è destinato a quelle imprese che, avendo già beneficiato a qualunque titolo di precedenti trattamenti di CIGS, conclusi nell'arco temporale 2016 - 2017, si trovino, nel 2017, nell'impossibilità di ricorrere ulteriormente ad un trattamento di integrazione salariale straordinaria, sia in base alle disposizioni del D.lgs. n. 148/15, sia in base alle disposizioni attuative dello stesso.

(fonte Ministero Lavoro)

0
0
0
s2smodern