Martedì, 20 Dicembre 2016 17:20

Mobilità termina il 31 dicembre 2016

Dal 1° gennaio 2017 cessa l’effetto delle norme che finora hanno disciplinato le liste, l'indennità e il collocamento dei lavoratori in mobilità.

In quanto ormai prossima all'abrogazione, la concessione della mobilità in deroga non potrà avvenire oltre il 31 dicembre 2016. La mobilità in deroga rappresenta l'estensione a una platea di beneficiari più ampia della mobilità ordinaria con disciplina similare. La mobilità ordinaria, però, cesserà di esistere (e di avere effetti) il 31 dicembre 2016 (legge n. 92/2012 - riforma Fornero). E’ previsto, infatti, che siano abrogate a decorrere dal 1° gennaio 2017: lista di mobilità, indennità di mobilità, collocamento dei lavoratori in mobilità, cancellazione del lavoratore dalle liste di mobilità.

Regioni e province autonome possono concedere provvedimenti di mobilità in deroga con effetti di durata oltre la data del 31 dicembre 2016 soltanto nel caso in cui il trattamento abbia inizio entro la fine dell'anno 2016, oppure abbia decorrenza successiva al 31 dicembre 2016,ma solo se consecutiva esclusivamente alla fruizione di un precedente intervento di mobilità ordinaria scaduto dopo il 31 dicembre 2016.

0
0
0
s2smodern