Venerdì, 02 Dicembre 2016 14:51

Intermediazione e somministrazione illecite sotto la lente dell’Ispettorato

Non ha dubbi il nuovo Direttore dell’Ispettorato nazionale del lavoro, Paolo Pennesi, quando annuncia alla platea dei dirigenti di Categoria riuniti per l'Assemblea dei consigli provinciali, che l’attività di intermediazione e di somministrazione rappresentano le attività prioritarie di verifica e ispezione che l’Ispettorato sarà chiamato ad effettuare dotandosi,  a partire dal 1° dicembre, di 1500 ispettori per coordinare le attività ispettive di Inps ed Inail.

“Ci sono pervenute numerose segnalazioni dal vostro Consiglio nazionale - ha sottolineato Pennesi - che evidenziano la necessità di porre attenzione a quelle cooperative multi servizio o a quelle pseudo realtà intermediarie che si pongono a cavallo tra l'attività dell’intermediazione e quella della  somministrazione al di fuori delle regole previste per queste due forme, oggi bene regolamentate".

Alla platea dei Consulenti del lavoro il Direttore dell'Ispettorato ha, poi, sottolineato che è stato necessario  aprire nuovi osservatori sulle attività di intermediazione e somministrazione illecita,  fenomeni che rappresentano una delle peggiori forme di erosione del mercato del lavoro.

Guarda il video

Pagina Speciale 13° FORUM LAVORO

Notizie correlate: Assemblea dei Consigli Provinciali 25 e 26 novembre 2016 a Roma - L'Ispettorato Nazionale del Lavoro prende forma