Giovedì, 10 Novembre 2016 10:10

Sisma centro Italia, contributi sospesi per i Consulenti del Lavoro

Sospesi i termini degli adempimenti formali e dei versamenti della contribuzione soggettiva e integrativa - in scadenza tra il 24 agosto 2016 e il 30 settembre 2017 – a beneficio dei Consulenti del Lavoro residenti o aventi sede operativa nei comuni colpiti dal terremoto delle Provincie di Ascoli Piceno, L'Aquila, Macerata, Perugia, Fermo, Rieti, Teramo e Terni.

A stabilirlo la delibera d’urgenza n. 1/2016 adottata dal Presidente dell’Enpacl, Alessandro Visparelli, prendendo atto dei drammatici eventi che hanno interessato l'Italia centrale a partire del 24 agosto, e valutati i rilevanti effetti negativi che stanno producendo sul tessuto economico locale. I Consulenti del Lavoro destinatari del provvedimento sono complessivamente 1.172, e si spiega che gli adempimenti e i pagamenti sospesi potranno essere effettuati entro il 30 ottobre 2017, senza applicazione di sanzioni e interessi, anche mediante rateizzazione fino ad un massimo di 18 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di ottobre dell'anno prossimo. L'Enpacl, infine, rammenta che gli iscritti che si trovassero in situazione di bisogno possono ottenere un contributo, a titolo di provvidenza straordinaria, fino a 20.000 euro circa. E' sufficiente - si legge sul sito dell'Ente - inviare una semplice domanda all'indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  oppure a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , corredata delle informazioni e dei documenti ritenuti opportuni.

Leggi il comunicato stampa

0
0
0
s2smodern