Lunedì, 20 Gennaio 2014 10:40

Portogallo, niente taglio del rating

Canale di Panama, sarà la Ue a mediare. Il colosso americano delle costruzioni Bechtel si sarebbe offerto alle autorità di Panama per completare le opere del secondo canale che collega Atlantico e Pacifico, nel caso in cui il consorzio europeo guidato dagli spagnoli di Sacyr e dagli italiani di Impregilo-Salini decidano di fermare il cantiere. L'Unione Europea ha però accettato il ruolo di mediatore per scongiurare lo stop ai lavori per il consorzio europeo.

L'oro tedesco torna a casa. La banca centrale tedesca ha deciso di rimpatriare 37 tonnellate d'oro depositate in altri Paesi: nel 2013 sono tornati a Francoforte 32 tonnellate da Parigi e 5 da New York. L'obiettivo è quello di riportare in Germania 674 tonnellate d'oro entro il 2020.

Atene, sforbiciata da 9 miliardi. Il governo ellenico è riuscito a tagliare oltre nove miliardi alla spesa pubblica in un anno: la riduzione da 67,6 a 58,3 miliardi è determinata per due terzi dal crollo delle uscite per il pagamento degli interessi pubblici, mentre un calo di 6 miliardi è avvenuto grazie alla revisione dei tassi applicati sui prestiti del piano di salvataggio a partire da gennaio 2012.

Buone notizie per il Portogallo. L'agenzia di rating Standard&Poor's ha annunciato di non avere più sotto osservazione negativa i titoli di stato lusitani, in vista di un possibile taglio del rating BB, che viene quindi confermato alla luce dei risultati raggiunti da Lisbona.

0
0
1
s2smodern