Giovedì, 07 Aprile 2016 08:47

ErasmusPlus: l’apprendimento si rinnova

Ha preso avvio nel gennaio 2014 il nuovo Programma europeo  per l’educazione, la formazione, i giovani e lo sport per gli anni 2014-2020 denominato Erasmus Plus. Obiettivo strategico del programma è migliorare le competenze, lo sviluppo personale e l’occupabilità delle persone, investendo in un’istruzione di qualità e allargando la platea della formazione, nell’ottica dei target fissati da Europa 2020 per la crescita, l’occupazione e l’innovazione. Il contributo del nuovo Programma alla strategia di Europa 2020 consisterà, nell’aiutare i cittadini ad acquisire maggiori competenze e migliori qualifiche, utilizzando le opportunità di studio e formazione all’estero, rafforzando le reti tra sistemi scolastici, formativi e mercato del lavoro, diffondendo e validando le occasioni di apprendimento permanente in contesti non formali ed informali.

Si tratta di un’occasione fondamentale per la costruzione di pratiche e di metodologie di sperimentazione nella progettazione e valutazione delle competenze trasversali di cittadinanza. Infatti, in contesti economici estremamente dinamici (sia quelli sviluppati, che in transizione) dove le condizioni del mercato del lavoro sono in continua evoluzione, sia nei processi che nei prodotti, i mestieri e le professioni rischiano una rapida obsolescenza, se non accompagnate da una componente di adattabilità ai mutamenti. Negli ultimi anni i sistemi di istruzione e di formazione hanno rivolto la loro attenzione a questa componente di adattabilità aggiungendo allo sviluppo delle conoscenze, abilità e competenze specifiche (verticali) elementi fondamentali come la motivazione, la riflessione, l’auto-valutazione, il pensiero critico e interdisciplinare, il lavoro di squadra e la capacità di problem solving. Competenze che non possono essere insegnate e valutate nelle forme tradizionali. Il Programma Erasmus Plus intende contribuire in modo determinante allo sviluppo di questo nuovo approccio e all’attuazione del nuovo paradigma che abbiamo sin qui delineato.

Fonte: Isfol “Spazi di apprendimento emergenti. Il divenire formativo nei contesti di coworking, GabLab e università” ( Num. 29 gennaio, 2016

0
0
1
s2smodern