Martedì, 06 Ottobre 2015 12:49

Ammortizzatori sociali con nuove regole

Con la circolare n. 24 del 5 ottobre 2015, il Ministero del Lavoro riordina una parte della disciplina degli ammortizzatori sociali innovati dal 24 settembre ad opera del Jobs Act (Dlgs n.148/15). Ai fini del calcolo della durata massima di erogazione (24 mesi in 5 anni), non si tiene conto degli interventi di Cigo o Cigs autorizzati prima del 24 settembre. Le nuove regole si applicano alle domande presentate dal 24 settembre le quali, solo fino al 31 dicembre, potranno riguardare anche la cessazione di attività e le procedure concorsuali senza continuazione di esercizio d'impresa.

Dal 1° novembre 2015, le domande di Cigs per riorganizzazione e/o per crisi aziendale potranno essere autorizzate solo nella previsione di una sospensione del lavoro nel limite dell'80% delle ore lavorabili. Fino al 31 dicembre 2015 resterà possibile richiedere la Cigs per cessazione di attività. Entro questa data dovrà risultare stipulato l'accordo in sede istituzionale e presentata la relativa domanda, mentre il decreto di concessione potrà essere emanato anche successivamente.

Notizie correlate: Aspi per lavoratori sospesi - Ammortizzatori sociali in costanza di rapporto - Il Jobs Act e le integrazioni salariali: la contribuzione a finanziamento degli interventi

Pagina speciale Jobs Act

0
0
0
s2smodern