Lunedì, 13 Luglio 2015 11:52

L'accordo contro le discriminazioni di genere

Un accordo che sancisce l'impegno dei Consulenti del Lavoro, della Direzione territoriale del Lavoro e della Consigliera di Parità di Brescia per combattere le discriminazioni sul lavoro, soprattutto quelle di genere che inducono le lavoratrici madri a licenziarsi. Nel 2014 nella provincia bresciana ci sono state ben 1.024 dimissioni, di cui l'85% riguardavano le donne che avevano avuto figli e il 15% i lavoratori padri. In attesa di un piano più efficiente per le politiche attive, l'intesa fra le parti potrà promuovere l'uguaglianza di genere nelle aziende ed incrementare i controlli ispettivi per tutelare i neogenitori.

Per saperne di più

0
0
1
s2smodern