Martedì, 19 Novembre 2019 16:42

Pensioni: bloccato adeguamento dei requisiti dal 2021

Nessun adeguamento dei requisiti anagrafici per l'accesso ai trattamenti pensionistici. Dunque, l'età pensionabile non aumenterà nei prossimi anni. A stabilirlo è il Decreto 5 novembre 2019 del Ministero dell'Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 267 del 14 novembre 2019.

A decorrere dal 1° gennaio 2021, i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici di cui all’art. 12, commi 12-bis e 12-quater, fermo restando quanto previsto dall’ultimo periodo del predetto comma 12-quater, del decreto-legge 30 luglio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, e successive modificazioni e integrazioni, non saranno ulteriormente incrementati.

Notizie correlate: Pensioni, Calderone: valorizzare strumenti di flessibilità - Quota 100, opzione donna, lavoratori precoci: istruzioni Inps - Quota 100 e novità pensionistiche, prime FAQ

0
0
0
s2smodern