Martedì, 29 Ottobre 2019 16:25

Lavoro irregolare: CdL a supporto di imprese e professionisti

Contrasto al lavoro irregolare e al dumping contrattuale, ma anche appalti irregolari, somministrazione fraudolenta, caporalato e false cooperative. Questi gli argomenti del convegno "Lavoro e opportunità: dumping contrattuale e contrattazioni di secondo livello", promosso dall'Ente Bilaterale Terziario (EBT) in collaborazione con l’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Messina, che si è tenuto lo scorso 18 ottobre presso il Salone della Borsa della Camera di Commercio.

Il convegno, che ha avuto un’ampia partecipazione di pubblico e di addetti ai lavori, ha visto, tra le altre, la presenza del Ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, che ha definito il dumping contrattuale una "piaga" da combattere nell'interesse delle famiglie e dell'economia nazionale. Non a caso, ha aggiunto, nel programma di Governo sono stati inseriti la previsione di un salario minimo garantito e una legge sulla rappresentanza sindacale. Ad aprire i lavori è stato il Presidente dell'EBT, Andrea Miano, che, alla presenza di Consulenti del Lavoro, avvocati, organizzazioni sindacali e associazioni datoriali, si è soffermato sull'analisi del tessuto imprenditoriale della provincia messinese e sulla necessità di rilanciare i settori del commercio, del turismo e dei servizi. Per il Presidente del CPO di Messina, Maurizio Adamo, le tematiche affrontate sono tutte "figlie della stessa madre": la mancata applicazione dell'art. 39, co. 4, della Carta Costituzionale che ha causato la proliferazione del numero dei CCNL a scapito di una reale rappresentatività sindacale. Da qui anche la nascita di nuove forme di caporalato, nascoste da processi di esternalizzazione di rami d'azienda, o appalti illeciti. Strumenti che separano formalmente i lavoratori dai propri datori di lavoro aumentando la precarizzazione e l'instabilità economica e sociale delle famiglie. Il Presidente ha inoltre ricordato di avere denunciato ai Direttori dell'Ispettorato del Lavoro, dell'Inps e dell'Inail, già nel maggio del 2018, taluni fenomeni manifestatesi nella provincia di Messina, confermando che la categoria è sempre disponibile a contribuire attivamente alla difesa della legalità e della dignità al lavoro.

Leggi il comunicato stampa

Notizie correlate: “Lavoriamo per la legalità”: parte il progetto dei CdL - Rappresentanza: siglata convenzione attuativa del TU 2014 - Somministrazione fraudolenta, reverse charge estesa

0
0
0
s2smodern