Stampa questa pagina
Lunedì, 14 Ottobre 2019 11:09

Sisma: versamento contributi entro il 15 ottobre

L’Inps, con messaggio n. 3646 dell’8 ottobre 2019, comunica le modalità di versamento dei contributi sospesi, senza applicazione di sanzioni e interessi, anche mediante rateizzazione fino ad un massimo di 120 rate mensili di pari importo, a causa degli eventi sismici verificatisi nei territori delle Regioni Lazio, Marche, Umbria, Abruzzo in data 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017. In particolare, il pagamento potrà essere effettuato, entro il 15 ottobre 2019, in unica soluzione o a rate di importo minimo non inferiore a € 50,00. Il versamento delle rate successive a quelle il cui versamento deve essere effettuato entro il prossimo 15 ottobre dovrà essere eseguito entro il giorno 16 di ogni mese. Il mancato pagamento di due rate, anche non consecutive, comporterà la decadenza dal piano di rateazione.

La comunicazione della volontà di avvalersi della rateazione per gli utenti interessati e iscritti a specifiche gestioni - si legge nel messaggio - deve essere trasmessa esclusivamente in via telematica, direttamente dal titolare o dal legale rappresentante o dagli intermediari abilitati. A tal fine l’Istituto ha ricordato che è stato riaperto il format della comunicazione, che è nuovamente disponibile nel sito internet dell’Istituto al seguente percorso: “Prestazioni e servizi” > “Tutti i servizi” > “Rateizzazione contributi sospesi: sisma 2016-2017”.

Notizie correlate: Sisma Centro Italia e ZES: al via la comunicazione - Sisma: istruzioni contabili Inps per ripresa versamenti - Sisma, Inail: proroga versamento premi assicurativi

0
0
0
s2smodern