Mercoledì, 02 Ottobre 2019 16:45

AE: codici tributo per investimenti in aree sisma e ZES

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 83/E del 27 settembre 2019, istituisce i codici tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno riconosciuto alle imprese localizzate nei territori colpiti dagli eventi sismici dal 24 agosto 2016, ai sensi dell’articolo 18-quater del d.l. n.8/2017, e alle imprese, già esistenti o nuove, che operano nelle zone economiche speciali (ZES), di cui all’articolo 5 del d.l. n.91/2017.

In particolare – si spiega nel provvedimento – i codici da utilizzare sono: “6905” denominato “Credito d’imposta investimenti sisma centro Italia – articolo18-quater, comma 1, decreto-legge 9 febbraio 2017, n. 8”;“6906” denominato “Credito d’imposta investimenti ZES - articolo 5, comma 2,decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91”.Si precisa inoltre che il modello F24 deve essere presentato esclusivamente tramite i servizitelematici resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate (Entratel/Fisconline), pena il rifiutodell’operazione di versamento.In sede di compilazione del modello F24 – aggiunge l’Agenzia -, i codici dovranno essere indicati nellasezione “Erario”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a creditocompensati” ovvero, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamentodell’agevolazione, nella colonna “importi a debito versati”. Il campo “anno di riferimento”è valorizzato con l’anno di sostenimento dei costi, nel formato “AAAA”.

Notizie correlate: Sisma Centro Italia e ZES: al via la comunicazione - Bonus Sud: rendere utilizzabili gli 88 milioni restanti - Bonus Sud, le scadenze per i datori di lavoro

0
0
0
s2smodern