Lunedì, 16 Settembre 2019 16:45

ISEE: precisazioni Inps

Con un comunicato stampa pubblicato il 12 settembre scorso, l'Inps segnala che le DSU finalizzate alla determinazione dell’ISEE, presentate dopo il 1° settembre 2019, avranno validità dalla data di presentazione fino al 31 dicembre 2019 e per la loro elaborazione saranno presi in riferimento i redditi percepiti nel 2017 e i patrimoni posseduti al 31 dicembre 2018. Anche dal prossimo anno le DSU saranno valide dalla data di presentazione fino al 31 dicembre 2020, mentre i redditi percepiti e i patrimoni di riferimento saranno quelli del 2018. Le precisazioni dell'Istituto fanno seguito alle modifiche introdotte dal d.l. 101/2019 alla legge n. 58/2019 di conversione del d.l. 34/2019, c.d. "Decreto crescita".

Notizie correlate: DSU precompilata: parere favorevole del Garante privacy - Decreto crescita: le misure fiscali, amministrative e contabili - In vigore il “decreto crisi”

0
0
0
s2smodern