Venerdì, 02 Agosto 2019 13:26

ZFU Genova, modalità e termini per le agevolazioni

Le esenzioni fiscali e contributive a favore delle imprese localizzate nella ZFU di Genova sono fruibili mediante riduzione dei versamenti da effettuarsi tramite modello F24, da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. Ad illustrare le modalità e i termini di fruizione delle agevolazioni è il provvedimento n. 660008 del 31 luglio 2019 dell’Agenzia, nel quale si segnala anche che, per rendere effettiva la compensazione, con una risoluzione ad hoc sarà a breve istituito il codice da indicare nel modello F24 con le istruzioni da seguire per la compilazione del modello stesso.

Il d.l. n. 109/2018, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 130/2018 – si ricorda -, ha istituito una zona franca urbana nel territorio della Città metropolitana di Genova, colpita dal crollo del ponte Morandi, avvenuto il 14 agosto 2018. In particolare, alle imprese che svolgono la propria attività nella zona franca è riconosciuta l’esenzione dalle imposte sui redditi, dall’IRAP, dall’IMU e dai contributi previdenziali e assistenziali, per i periodi d’imposta 2018 e 2019. Le medesime esenzioni sono concesse anche alle imprese che avviano la propria attività all’interno della ZFU entro il 31 dicembre 2019, limitatamente al primo anno di attività. Per ciascun modello F24 ricevuto l’Agenzia delle Entrate effettuerà controlli automatizzati, sulla base dei dati comunicati dal Ministero dello Sviluppo economico. L’eventuale esito negativo sarà comunicato tramite apposita ricevuta consultabile sul sito internet dell’Agenzia.

Notizie correlate: "Decreto sblocca-cantieri" in G.U. - ZFU Genova: modalità per accedere alle agevolazioni - Dai CdL un “Punto Informa” nella zona rossa di Genova

0
0
1
s2smodern