Lunedì, 15 Aprile 2019 16:38

Autoliquidazione 2018/2019: adempimenti entro il 16.05

Sono state pubblicate le istruzioni e la guida operativa Inail ed i servizi on line dell’Istituto sono stati aperti a scaglioni dal 2 al 21 aprile. L’Inail ha pubblicato i dettagli con la circolare n.5453/19.

Dal 1° gennaio 2019 si applicano le tariffe dei premi delle gestioni "Industria, Artigianato, Terziario e Altre attività", la tariffa dei premi speciali unitari artigiani e la tariffa della gestione navigazione approvate con i decreti interministeriali 27 febbraio 2019, pubblicati il 1° aprile 2019 nel sito del Ministero del lavoro.

Per consentire l’applicazione delle predette tariffe sono stati differiti tutti i termini riguardanti l’autoliquidazione 2018/2019, gli adempimenti del datore di lavoro, pertanto, andranno effettuati entro il 16 maggio 2019. Entro tale data il datore deve: presentare la dichiarazione delle retribuzioni telematica, comprensiva dell’eventuale comunicazione del pagamento in 4 rate del premio di autoliquidazione, nonché della domanda di riduzione del premio artigiani, in presenza dei requisiti previsti, utilizzando i servizi telematici “Invio dichiarazione salari”, “Alpi online” o, per il settore marittimo, il servizio “Invio retribuzioni e calcolo del premio” e, infine, pagare il premio di autoliquidazione.

Il termine del 16 maggio si applica anche ai datori che hanno cessato l’attività a gennaio e febbraio 20196. I contributi associativi devono essere versati in unica soluzione entro il 16 maggio. È differito al 16 maggio anche il termine per la presentazione del modulo “Autocertificazione per sconto settore edile” da trasmettere via PEC alla sede competente per fruire della riduzione dell’11,50% alla regolazione 2018. Dal 1° gennaio 2019 tale riduzione non è più applicabile ai premi assicurativi.

Il modello delle “Basi di calcolo” è stato aggiornato, eliminando nella sezione rata 2019 i dati non più necessari per il calcolo del premio. Tutti gli elementi sono indicati nelle basi di calcolo dei premi in corso di pubblicazione nel “fascicolo aziende” del sito Inail. L’Istituto comunica anche che per il 2019 sono state eliminate le due addizionali: per silicosi e asbestosi e quella per il fondo vittime amianto (quest’ultima anche per il 2018).

Dal 1° gennaio 2019, inoltre, alle lavorazioni classificate con il tasso medio ponderato è attribuito uno specifico tasso medio per ciascuna lavorazione. Info dai Consulenti del Lavoro.

0
0
0
s2smodern