Martedì, 16 Luglio 2019 15:56

Le Novità Normative della Settimana dal 8 al 14 luglio 2019

Comunicazione Fatca

Con Decreto del Ministero dell’economia e finanza del  20 giugno 2019, pubblicato nella  Gazzetta Ufficiale n. 159 del 9 luglio 2019, è postata al 30 giugno la scadenza annuale per inviare all’Agenzia delle entrate i dati dei cittadini e residenti americani, titolari di patrimoni finanziari all’estero - Link

 

INPS

Modifiche alla disciplina del Reddito e della Pensione di cittadinanza

Con la circolare n. 100 del 5 luglio 2019, l’Inps spiega le novità introdotte dalla L. 26/2019, di conversione del D.L. 4/2019, sui requisiti di accesso al reddito di cittadinanza . Le principali modifiche riguardano i requisiti di accesso al beneficio e, in particolare, quelli reddituali e patrimoniali, l’attestazione dei requisiti per i cittadini di Stati non appartenenti all’UE, la mancata sottoposizione a misure cautelari e la mancanza di condanne definitive. Viene meno, inoltre, l’esclusione dal reddito di cittadinanza dei nuclei familiari che abbiano tra i componenti persone disoccupate per dimissioni volontarie, limitando l’esclusione al solo componente disoccupato. - Link

 

Rilascio delle funzionalità per la gestione degli appuntamenti  tramite il Cassetto previdenziale per il lavoro domestico

Con il messaggio n. 2651 del 11 luglio 2019 l’INPS ha reso noto che è disponibile all’interno del Cassetto previdenziale la nuova funzione di gestione appuntamenti per il lavoro domestico. Tali funzionalità sono disponibili, sia per il profilo cittadino che per gli intermediari abilitati in possesso di delega attiva, accedendo alla nuova sezione “Agenda Appuntamenti”. - Link

 

Contributi figurativi per periodi di aspettativa fruita per cariche pubbliche o sindacali per gli iscritti ai Fondi speciali

L’INPS, con il Messaggio n.2653 del 11 luglio 2019, fornisce chiarimenti in merito ai contributi figurativi per periodi di aspettativa fruita per cariche pubbliche o sindacali, dei lavoratori dipendenti iscritti ai Fondi Speciali. - Link

 

Reddito di Cittadinanza e Pensione di Cittadinanza. Gestione delle istanze di rinuncia

L’INPS ha pubblicato il messaggio n. 2662 del 11 luglio 2019 con cui fornisce le istruzioni per la gestione delle istanze di rinuncia al Reddito di Cittadinanza ed alla Pensione di Cittadinanza  La rinuncia al beneficio potrà essere formalmente effettuata dal richiedente titolare della carta, ma presentandola in nome e per conto dell’intero nucleo familiare. A tal proposito l'Istituto ha  stato predisposto un apposito modulo (SR 183) da compilare e presentare alle Strutture territoriali dell’Inps. - Link

 

Proroga di prestazioni di cassa integrazione guadagni in deroga

L’INPS, con la circolare n. 101 del 12 luglio 2019, fornisce le indicazione per la gestione delle prestazioni di cassa integrazione guadagni in deroga autorizzabili come proroga in continuità degli interventi di cassa integrazione guadagni in deroga concesse ai sensi della Legge di bilancio 2018.

I trattamenti sono subordinati alla conclusione di specifici accordi, sottoscritti dalle parti, integrati da un apposito piano di politiche attive, sostenuto dalla Regione o dalla Provincia autonoma, a favore dei lavoratori interessati. - Link

 

Trattamento di sostegno al reddito per i lavoratori  dipendenti da aziende sequestrate o confiscate sottoposte ad amministrazione giudiziaria

L’INPS, con il messaggio n. 2679 del 12 luglio 2019, ha reso noto ulteriori indicazioni per la gestione del trattamento a sostegno del reddito in costanza di rapporto di lavoro riconosciuto ai lavoratori dipendenti di aziende sequestrate o confiscate ai sensi del D.Lgs. 72/2018.

L’Istituto precisa  che possono essere ammessi al trattamento anche i dipendenti per i quali il datore di lavoro non ha adempiuto, in tutto o in parte, agli obblighi in materia di lavoro e di legislazione sociale, purché il rapporto di lavoro sia stato riconosciuto con il decreto di approvazione del programma di prosecuzione o di ripresa dell’attività di cui all’articolo 41 del D.Lgs. n. 159/2011 o con altri provvedimenti, anche precedenti, del tribunale o del giudice delegato. - Link

 

INAIL

Codici contratto all’interno del flusso Uniemens. Modifiche dal periodo di paga agosto 2019

Con il messaggio n. 2680 del 12 luglio 2019, l’INPS ha comunicato l’introduzione di nuovi codici contratto, utili alla compilazione del flusso di denuncia contributiva Uniemens, nonché la dismissione di quelli non più in uso. I nuovi codici si utilizzano con decorrenza dal periodo di paga agosto 2019. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE

Soppressione causali contributo “DINS”,“DMV”, “DMAC”, “RARC” e “EMDM”

Con la risoluzione n. 66 del 10 luglio 2019, l’Agenzia delle entrate, su richiesta dell’INPS, ha soppresso le  causali contributo, “DINS”, “DMV”, “DMAC” e “RARC”, denominate “crediti previdenziali”, e una quinta, “EMDM”, denominata “regolarizzazione lavoro sommerso-aziende DM”. - Link


Ulteriori chiarimenti relativi alla corretta emissione delle note di variazione

Con la risoluzione n. 65 del 10 luglio 2019, l’Agenzia delle entrate ha affermato che nel caso in cui,  il bene è ceduto con applicazione dell’Iva, il cessionario ha diritto al rimborso dell’imposta per rivalsa a condizione che il suo acquisto sia portato fuori dai confini Ue entro il terzo mese successivo a quello della cessione e che restituisca al cedente la fattura vistata dalla Dogana entro il quarto mese successivo a quello di effettuazione dell'operazione, a testimonianza del trasferimento della merce fuori dalla Comunità europea. Il cedente recupera l’Iva rimborsata al suo cliente tramite semplice annotazione della variazione nel registro degli acquisti. In tale ipotesi, dunque, non è prevista l’emissione di alcun documento autonomo che certifichi la variazione in diminuzione e non occorre, di conseguenza, alcuna nota da far transitare nel sistema OTELLO 2.0. - Link

 

Attività finanziarie detenute all’estero nel 2016

Con provvedimento del 12 luglio 2019 l’Agenzia delle entrate definisce le modalità per mettere a disposizione dei contribuenti e della Guardia di finanza le informazioni con le possibili anomalie derivanti dal confronto tra i dati ricevuti dalle autorità estere e le dichiarazioni per le attività finanziarie detenute all’estero per l’anno 2016.

In particolare, le lettere di compliance sono rivolte a quei contribuenti per i quali, dopo l’analisi  dei dati ricevuti da parte delle amministrazioni fiscali estere nell’ambito dello scambio automatico di informazioni secondo il Common reporting standard (Crs), sono emerse possibili anomalie dichiarative per l’anno d’imposta 2016. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE  - INTERPELLO

Risposta n. 226  del 9 luglio 2019  - Attività di raccolta delle giocate svolta da un terzo su incarico del gestore

No all’esenzione Iva sulle prestazioni di raccolta delle giocate “lecite” (lotto, lotterie nazionali, giochi di abilità e concorsi pronostici riservati allo Stato…) effettuate mediante apparecchi da divertimento e intrattenimento dalla società che ha un rapporto esclusivo con il gestore, senza alcun contatto diretto con il concessionario dello Stato.

L’applicazione del regime di favore è circoscritta ai rapporti contrattuali in cui una delle parti deve essere necessariamente chi riceve il mandato dall’amministrazione statale. - Link

 

Risposta n. 228 del 12 luglio 2019 Trattamento ai fini IVA delle somme riaddebitate all’interno di un Consorzio

In caso di latte lavorato per la produzione di formaggio in eccesso si procede alla determinazione dei conteggi della contribuzione aggiuntiva in capo ai singoli caseifici: le somme richieste sono a mero titolo di riaddebito senza collegamento tra gli importi richiesti e le prestazioni rese.
Gli importi aggiuntivi possono essere qualificati come penalità, addebitate dal caseificio al produttore ed escluse dall’applicazione dell’imposta sul valore aggiunto. - Link

 

Risposta n. 231 del 12 luglio 2019 -  Trasferimento del diritto di nuda proprietà di un’azienda

Non decade dall’esenzione dell’imposta sulle donazioni e successioni, il titolare di un’impresa agricola ricevuta in donazione che successivamente trasferisce, entro il quinquennio, la nuda proprietà di parte di essa al marito, mantenendo l’usufrutto. La disposizione che prevede il regime di favore, infatti, è finalizzata a favorire il passaggio generazionale e la prosecuzione delle aziende di famiglia, condizione che è mantenuta anche con il semplice usufruttuario. - Link

 

Risposta n. 230 del 12 luglio 2019 - Decadenza dall’agevolazione IVA per l’acquisto dell’autoveicolo utilizzato per la locomozione di un soggetto con ridotte o impedite capacità motorie permanenti

Il contribuente che si rende conto di aver inconsapevolmente ed erroneamente fruito dell’agevolazione Iva prevista per l’acquisto di autoveicoli utilizzati per la locomozione delle persone con ridotte o impedite capacità motorie permanenti, per regolarizzare la propria situazione versando la parte d’imposta mancante, deve avvisare la direzione provinciale Entrate competente con le stesse modalità e le identiche informazioni presenti nell’istanza di interpello. - Link

 

Risposta n. 232 del 12 luglio 2019 - Aliquota IVA applicabile alla cessione di prodotti derivanti dalla coltivazione della canapa

i prodotti destinati all’alimentazione, ricondotti in base al procedimento di lavorazione e alle caratteristiche specifiche alle voci della Tariffa doganale, viene assegnata l’Iva al 10%, mentre per la sola florescenza di canapa, destinata al settore florovivaistico, l’imposta diventa ordinaria. - Link

0
0
1
s2smodern