Martedì, 30 Aprile 2019 12:25

Lavori usuranti: istanze entro il 1° maggio 2019

A soli due giorni dalla scadenza del termine, l’Inps ha pubblicato il messaggio n. 1660 del 29 aprile 2019 con il quale fornisce le istruzioni per la presentazione, entro il 1° maggio 2019, delle domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti, con riferimento ai soggetti che perfezionano i prescritti requisiti nell’anno 2020.

L’Istituto specifica che la domanda per ottenere il riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti può essere presentata anche da lavoratori dipendenti del settore privato, che hanno svolto detti lavori e che raggiungono il diritto alla pensione di anzianità con il cumulo della contribuzione versata in una delle gestioni speciali dei lavoratori autonomi, secondo le regole previste per dette gestioni speciali. Le categorie di lavoratori destinatarie del beneficio possono conseguire il trattamento pensionistico ove in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 35 anni (utile per il diritto alla pensione di anzianità) e, se lavoratori dipendenti, di un’età minima di 61 anni e 7 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 97,6, ovvero, se lavoratori autonomi, di un’età minima di 62 anni e 7 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 98,6.

La domanda di accesso al beneficio deve essere presentata entro il 1° maggio 2019 per coloro che perfezionano i requisiti dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020 per via telematica o tramite il modulo “AP45” predisposto dall’Istituto.

Notizie correlate: Lavori usuranti, scade il 31 marzo il termine per la comunicazione

0
0
1
s2smodern