Mercoledì, 10 Aprile 2019 11:56

Liquidazioni periodiche IVA in scadenza

Scade oggi, 10 aprile, il termine per inviare all'Agenzia delle Entrate i dati delle liquidazioni periodiche IVA, effettuate nel quarto trimestre dell'anno 2018. L'invio della comunicazione, che interessa tutti i soggetti passivi IVA (professionisti titolari di partita Iva, anche non iscritti in albi professionali, imprenditori artigiani e commercianti, lavoratori autonomi, studi associati etc.), deve essere effettuato esclusivamente in via telematica, anche tramite un intermediario abilitato, utilizzando il modello "Comunicazione liquidazioni periodiche IVA" e secondo le modalità descritte nell'allegato al Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 27 marzo 2017, denominato "Modalità di trasmissione dati".

La scadenza, prevista inizialmente per il 28 febbraio 2019, è stata poi prorogata il giorno prima del termine dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 febbraio 2019, contenente anche la proroga dell'invio dello spesometro e
dell’esterometro. I contribuenti, quindi, che avevano già provveduto all'invio entro il termine del 28 febbraio e che necessitino di fare correzioni, possono inviare una nuova comunicazione, senza bisogno di pagare sanzioni, trattandosi di un invio entro i termini. Si ricorda, inoltre, che l’omessa, incompleta o infedele comunicazione è punita con sanzione amministrativa che va dai 500 euro ai 2 mila euro. Possibile correggere le comunicazioni direttamente in dichiarazione annuale, compilando il quadro VH, senza bisogno di presentare nuovamente la comunicazione. In questo caso le sanzioni si riducono a metà. 

Notizie correlate: Spesometro, esterometro e LIPE: proroga ufficiale - Semplificazioni, in arrivo un nuovo calendario fiscale - Autoliquidazione 2018/2019: adempimenti entro il 16.05 - Pace fiscale: istruzioni per liti pendenti

0
0
1
s2smodern